In queste ore i programmi di intenti sono diventati realtà: la Germania ha dato il via a un progetto che prevede notevoli forme di incentivo per quanti intendano passare all’auto elettrica e ibrida plug – in.

La notizia era nell’aria da diverse settimane: da quando le “voci” relative a un programma di aiuto ai privati e alle aziende per promuovere lo sviluppo della mobilità eco friendly in Germania si erano fatte via via più concrete.

Più nel dettaglio, il piano varato dal Governo di Berlino prevede dei bonus in denaro e una ampia agevolazione fiscale. L’incentivo che viene proposto in Germania, attraverso il Ministero delle Finanze tedesco, si concretizza in un bonus di 4.000 euro per chi acquista un’auto 100% elettrica, e un incentivo di 3.000 euro per i nuovi acquirenti di vetture ibride plug–in.

Inoltre, gli autoveicoli a zero emissioni saranno esentati, con effetto retroattivo a partire dal 1 gennaio 2016, dal pagamento della tassa di proprietà per dieci anni. Un periodo raddoppiato rispetto ai precedenti cinque anni.

In cassa c’è un plafond pari a 600.000.000 di euro che durerà, secondo quanto è stato deciso dai funzionari federali, quanto il programma di incentivi, cioè sino alla fine del 2019.

Di più: per venire incontro alle esigenze dei nuovi proprietari di vetture eco friendly, nel maxi programma di bonus c’è uno stanziamento (300.000.000 di euro) che sarà destinato all’installazione di nuove colonnine per la ricarica e sarà spalmato sul triennio 2017/2020. Con questo nuovo provvedimento, il Governo tedesco ipotizza che entro il 2019 in Germania si venderanno 400.000 nuove auto elettriche.

19 maggio 2016
In questa pagina si parla di:
Lascia un commento