I modelli di prossima generazione di Tesla, conosciuti anche come “Gen 3“, avranno libero accesso alla rete di ricarica Supercharger che il costruttore Californiano sta realizzando pian piano sia negli USA che in Europa. A rivelare questa notizia è stato il CEO del gruppo, Elon Musk, parlando in pubblico nei giorni scorsi a Monaco di Baviera, in Germania.

La nuova piattaforma tecnologica “Gen 3″ ospiterà i prossimi modelli elettrici di Tesla, tra cui l’attesa Tesla Model E il cui debutto sul mercato è previsto il prossimo anno.

Finora erano giunte delle indiscrezioni che ipotizzavano come l’accesso gratuito alla rete di ricarica superveloce potesse essere garantito solamente per i possessori dei modelli attualmente a listino, tanto che qualcuno azzardava ipotizzare delle formule di pagamento per chi, invece, si troverà ad acquistare un modello Tesla di prossima generazione.

Tutti i dubbi, a questo punto, sembrano essere stati fugati dalle parole di Elon Musk, la cui società, con questa scelta, potrebbe aver messo a segno un bel colpo utile ad incentivare sempre più l’acquisto dei propri modelli a zero emissioni.

Su tali basi, infatti, le vetture Tesla di terza generazione risulterebbero molto appetibili per quegli automobilisti che si trovano vicino alle aree coperte dal servizio Supercharger o che si trovano spesso a viaggiare nelle vicinanze di una stazione di ricarica.

3 febbraio 2014
In questa pagina si parla di:
Fonte:
I vostri commenti
Giuseppe, martedì 4 febbraio 2014 alle0:33 ha scritto: rispondi »

TESLA,è la migliore auto elettrica prodotta ed esistente, in un mercato che ancora non dichiara la sua identità e la sua certezza. Avanti così(voglio sperare che nel piano di sviluppo di colonnine x la ricarica(in europa),includiate anche Salerno, in Italia.Saluti.

Lascia un commento