È stato un anno chiuso con risultati estremamente positivi il 2016 di Renault-Nissan. L’alleanza siglata dai due automaker ha portato alla commercializzazione di 9.961.347 veicoli a livello mondiale. Incrementata anche la quota delle auto elettriche, con 424.797 unità complessive vendute dal lancio di LEAF (nel 2010) e di ZOE.

Da precisare che i numeri includono anche quelli di Mitsubishi Motors, dall’autunno scorso entrata a far parte della partnership, con le sue 934.013 vetture (-13% in un anno, nonostante l’aumento in USA e Australia). Più nel dettaglio il Gruppo Renault ha incrementato le proprie vendite del 13,3%, raggiungendo quota 3.182.625 nell’intero anno (+374.000 rispetto al 2015, quarto anno consecutivo di crescita) e arrivando alla seconda posizione tra i marchi più diffusi in Europa.

=> Scopri l’elettrica Renault TREZOR, Concept-Car più bella 2016

Record anche per Nissan Motor, con 5.559.902 tra auto e veicoli commerciali (+2,5%). Boom di vendite inoltre per il brand di lusso Infiniti, che solo nel mese di dicembre ha distribuito 27.200 unità. Queste le parole di Carlos Ghosn, Presidente e CEO dell’Alleanza:

La convergenza del Gruppo Renault, Nissan Motor e Mitsubishi Motors crea una forza nuova nel settore automobilistico. La potenza di questa innovativa partnership, siglata 18 anni fa, ci ha permesso di migliorare la competitività, accelerare la crescita ed impegnarci nella corsa per progettare il veicolo del futuro.

=> Autonomia obiettivo 2017 per le auto elettriche, scopri i modelli in uscita

La new entry Mitsubishi Motors consentirà, stando alle previsioni, di mettere in campo un incremento delle sinergie pari a 24 miliardi di yen nell’esercizio 2017, arrivando a 60 miliardi di yen per il 2018 e negli anni successivi. Come già detto, la forza dell’alleanza si misura anche nel segmento dei veicoli spinti da motore elettrico.

Oltre alla già citata Leaf, Nissan ha portato nel 2014 in Europa e in Giappone il modello e-NV200 destinato all’impiego in ambito commerciale. Renault offre invece ZOE, Kangoo Z.E., Fluence Z.E., SM3 Z.E. e Twizy. Presto arriveranno anche Nuovo Kangoo Z.E. e Master Z.E. Mitsubishi propone invece la serie i-Miev.

Per il futuro i tre marchi puntano alla guida autonoma: previsto il lancio di almeno dieci modelli self-driving entro il 2020, equipaggiati con tecnologie e sistemi al momento in fase di test con partner del calibro di Microsoft e NASA. Questa la visione condivisa da Ghosn:

Siamo stati i primi ad annunciare il lancio di un’automobile elettrica a prezzi accessibili nel 2010. Altre importanti Case automobilistiche riconoscono oggi che i veicoli elettrici sono la soluzione zero emissioni più efficace. Con la guida autonoma, i veicoli e i servizi connessi, siamo fermamente impegnati nella corsa per progettare il veicolo del futuro.

Nella Top 10 dei mercati più importanti per l’alleanza, l’Italia si trova al nono posto, con 336.533 veicoli venduti e una quota di market share che si attesta al 10,96%. In prima posizione ci sono gli Stati Uniti con 1.660.690 auto (9,47%), seguiti da Cina con 1.472.588 vetture (5,48%) e Francia con 738.344 unità (30,52%).

9 febbraio 2017
In questa pagina si parla di:
Immagini:
Lascia un commento