Il Dipartimento per l’Energia americano (US Department od Energy) punta deciso sull’auto ecologica, tanto da annunciare lo stanziamento di fondi per 4 milioni di dollari con l’obiettivo di incentivare la realizzazione di stazioni per la ricarica delle auto elettriche in modalità wireless.

Il denaro che il DOE ha deciso di destinare alla costruzione di questo tipo di infrastrutture andrà a finanziare quattro diversi progetti, i quali saranno annunciati in estate dopo che gli esperti del Dipartimento avranno individuato i destinatari più meritevoli di ricevere i finanziamenti.

La mossa dell’istituzione federale USA arriva a ulteriore conferma del fatto che la ricarica wireless viene vista, soprattutto al di là dell’Atlantico, come uno dei fattori più importanti tra quelli che contribuiranno alla diffusione dei veicoli elettrici e ibridi, per i quali diversi osservatori prevedono una crescita notevole nei prossimi anni.

La costruzione delle apposite infrastrutture che consentono di ricaricare le vetture senza la necessità di collegare fisicamente la colonnina di ricarica e la vettura diventerà quindi un business significativo nei prossimi anni, anche in considerazione di come gli stessi costruttori automobilistici si stanno orientando verso questo tipo di tecnologia.

Tra le novità già annunciate e compatibili con la ricarica wireless ci sono infatti, tra le altre, la Nissan Leaf e la Mercedes Classe A E-Cell, ma anche Audi ha annunciato di essere al lavoro su progetti di questo tipo.

12 aprile 2012
Fonte:
I vostri commenti
Rosario Malve, domenica 22 aprile 2012 alle8:39 ha scritto: rispondi »

Alè sostituiamo una semplice spina a 230 Volt con una cosa speciale in modo da controllarla, inventare un nuovo mercato...magari una nuova tassa. Il metodo è sempre lo stesso

camillo, venerdì 13 aprile 2012 alle15:06 ha scritto: rispondi »

questo non era già stato sperimentato da TESLA?

Lascia un commento