A distanza di alcuni giorni dalle voci dell’accordo tra BMW e Toyota per le auto fuel cell, giunge la notizia che altri nomi di primo piano delle quattro ruote hanno raggiunto un’intesa volta ad accelerare la messa in commercio di veicoli a zero emissioni basati su tecnologie a celle a combustibile. A comunicare il raggiungimento dell’accordo trilaterale sono stati Daimler (gruppo di cui fa parte Mercedes), Ford e Renault-Nissan.

L’obiettivo, come si spiega nel comunicato congiunto, è quello di unire le forze per lo sviluppo di tecnologie condivise, così da rendere più veloce la loro progettazione e costruzione, riducendo i costi di investimento, un obiettivo, quest’ultimo, che se sarà centrato dovrebbe consentire lo sbarco sul mercato di modelli elettrici alimentati a celle a combustibile (FCEV) dal prezzo d’accesso più abbordabile per il grande pubblico.

I futuri veicoli elettrici fuel cell saranno realizzati tramite le sinergie attuate tra Mercedes, Ford e Nissan, che effettueranno investimenti paritari mettendo ognuno a disposizione le proprie conoscenze acquisite negli anni nel campo delle vetture ecologiche e delle tecnologie a esse collegate. In comune ci saranno diversi elementi delle vetture, tra cui il design, e le economie di scala legate alla produzione su volumi più corposi rispetto a quelli assicurati da un singolo costruttore.

Secondo le stime fatte dai tre gruppi, i benefici della collaborazione dovrebbero tradursi nella messa in commercio dei primi veicoli elettrici di questo tipo già nel 2017, dopo un lavoro di sviluppo e progettazione portato avanti in maniera coordinata ma in diverse aree del mondo, andando a coinvolgere i centri di sviluppo di tre diversi continenti. Mitsuhiko Yamashita, consigliere d’amministrazione e Vice Presidente Esecutivo Ricerca e Sviluppo di Nissan, ha sottolineato che:

I veicoli elettrici fuel cell sono il passo successivo più idoneo per il complemento degli attuali veicoli elettrici, mentre l’industria si avvia a identificare modalità di trasporto più sostenibili. Immaginiamo un futuro in cui potremo soddisfare le diverse richieste dei nostri clienti, aggiungendo i veicoli FCEV a quelli a batteria, incrementando l’offerta di soluzioni a zero emissioni.

I futuri modelli elettrici a fuel cell differiscono dai veicoli elettrici alimentati a batteria in quanto l’energia elettrica per la loro propulsione è prodotta da una serie di celle a combustibile che generano una reazione elettrochimica tra l’idrogeno, che viene conservato in un serbatoio apposito ad alta pressione, e l’ossigeno, gas presente in gran quantità nell’aria. Il risultato di tale processo chimico è a impatto ambientale zero, essendo prodotti esclusivamente calore e vapore acqueo.

29 gennaio 2013
In questa pagina si parla di:
I vostri commenti
Carlo1fare, mercoledì 30 gennaio 2013 alle13:04 ha scritto: rispondi »

vi seguo con molto piacere, ma, se continuate a non indicare i costi delle auto ecologiche e i modi di ottenere informazioni piu' dirette sulle vendite, non vi seguiro' piu'. saluti!

Lascia un commento