Non soltanto ibride: il futuro della mobilità eco friendly sarà, complice lo sviluppo di sistemi di accumulo sempre più sofisticati, anche appannaggio delle auto elettriche. Lo confermano le novità a zero emissioni che si affacciano sul panorama mondiale automotive.

L’ultimo esempio in ordine di tempo arriva dalla California, polo internazionale d’eccellenza nello sviluppo di soluzioni di nuova generazione per sistemi ibridi ed elettrici, e porta il nome di FFZero1 Concept, prototipo di supercar elettrica che sarà presentata all’imminente CES 2016, la rassegna internazionale dell’elettronica di consumo che si svolgerà a Las Vegas da domani mercoledì 6 gennaio fino a sabato 9.

La filosofia progettuale che ha portato il brand della “West Coast” alla realizzazione del prototipo FFZero1 Concept va vista sotto l’aspetto di una “supercar da corsa del futuro”: sapiente impiego di soluzioni aerodinamiche, utilizzo di materiali ultraleggeri e abitacolo “minimal” caratterizzano l’impostazione generale della concept, tutta improntata alla massima efficienza in termini di penetrazione dell’aria, pesi e tecnologie per gravare il meno possibile sul motore a zero emissioni. Come dire: tutto deve contribuire al rendimento della vettura.

Non a caso la piattaforma (che si avvale di un telaio modulare – VPA, cioè “Variable Platform Architecture”, sviluppato dalla stessa Faraday Future) allo stesso modo della carrozzeria mettono in evidenza un ampio ricorso alla fibra di carbonio e ai materiali compositi. Curiose le forme conferite al prototipo, simile alle “virtual car” che compaiono nei videogame di Vision Gran Turismo.

Per il momento l’abitacolo possiede soltanto il posto di guida: da segnalare, qui, la scelta del sedile inclinato di 45° per garantire al pilota il massimo rendimento ergonomico. Tutte le funzioni della vettura vengono racchiuse in uno schermo che trova poso al centro del volante. Già annunciato, da parte dei tecnici di Faraday Future, l’impiego della tecnologia di guida autonoma che sarà adottata più avanti.

La motorizzazione della Faraday Future FFZero1 Concept è affidata a un modulo di quattro unità elettriche, collocate in corrispondenza di ciascuna delle quattro ruote.

La potenza complessiva dichiarata da Faraday Future è di oltre 1.000 CV, e le prestazioni velocistiche annunciate sono decisamente elevate: 320 km/h la velocità massima, meno di 3 secondi richiesti nell’accelerazione da 0 a 100 km/h. L’alimentazione viene assicurata da un modulo di batterie ai polimeri di litio, collocate al centro del pianale, per garantire un favorevole baricentro e agire positivamente sulla tenuta di strada.

5 gennaio 2016
I vostri commenti
claudio, martedì 5 gennaio 2016 alle20:56 ha scritto: rispondi »

Il futuro è elettrico. .ma cosa succederà con le 7 sorelle e i paesi che vivono di petrolio.. inquietante

Lascia un commento