Fare shopping evitando di inquinare: sarà possibile per le vie della Capitale fino al 22 Dicembre. Dopo il successo dello scorso anno, infatti, torna nelle piazze di Roma l’ElettroShopping: la mobilità elettrica al servizio del Natale.

Romani e turisti possono scegliere una vettura ecologica con cui fare acquisti, in tre piazze della Capitale: auto come la C-Zero, Twizy, Zoe, Birò e Icaro sono disposizione di chi ha scelto i mezzi pubblici per muoversi.

A Cola di Rienzo, piazza Sant’Emerenziana e al laghetto dell’EUR sono stati predisposti parcheggi di interscambio e colonnine di ricarica Enel: dietro presentazione del biglietto o dell’abbonamento, è possibile provare una delle auto a disposizione, per avvicinarsi alla meta scelta per fare acquisti. Il test drive è prenotabile anche dal sito Ruoteperaria, il portale Web dedicato alla mobilità sostenibile.

Il progetto realizzato dagli assessorati alla Mobilità dei Municipio I, II e IX, da Enel e Ruote per Aria, in collaborazione con l’Agenzia per la Mobilità e Mare Nostrum-Acquario di Roma, vede la partecipazione di piccole e grandi case automobilistiche, come Estrima, che con Birò ha realizzato un’auto ecologica tutta italiana, o i colossi Citroen e Renault.

Oltre alla necessità di sensibilizzare i cittadini a un tema così importante per la Capitale come quello della mobilità alternativa, l’iniziativa vuole decongestionare il traffico natalizio e, al tempo stesso, informare romani e turisti sulle ultime offerte nel settore delle automobili a basso impatto, che diventa sempre più effervescente.

Un’iniziativa che serve anche per testare la funzionalità delle colonnine di ricarica dell’Enel, che si prepara a installare una rete italiana di stazioni di ricarica con un range di potenze da 3 kW a 43 kW e offre già una gamma di servizi flat o a consumo, tramite Enel Drive.

20 dicembre 2013
I vostri commenti
jumpjack, sabato 21 dicembre 2013 alle18:49 ha scritto: rispondi »

L'anno scorso questo "elettroshopping" fu una vera e propria bufala: non era vero niente che potevi prendere l'auto per una mattinata e andare a fare shopping, in realtà un "driver" ti accompagnava come passeggero per un giretto di dieci minuti per il quartiere! Quest'anno questo "elettroshopping" in cosa consiste esattamente?

Lascia un commento