Primo e secondo posto all’e-Rally Monte-Carlo ZENN, categoria auto elettriche, per Renault Zoe. Quattro le vetture del marchio francese che hanno partecipato all’iniziativa, due guidate da “veterani” della competizione (vinta da Renault nel 2014 e nel 2015) e due ad equipaggi scelti tra esponenti del mondo dei media.

=> Scopri la nuova Renault Zoe con 400 km di autonomia

Renault Zoe ha ottenuto i prestigiosi piazzamenti in occasione dell’e-Rally Monte-Carlo ZENN (Zero Emission No Noise) 2016, al termine di una serie di prove, che hanno visto cimentarsi le vetture francesci dal 12 al 16 ottobre. Alla guida le coppie di veterani Greg Jonkerlynck/Yves Munier ed Aurore e Pascal Ferry, affiancate dai binomi “media” rappresentati dai blogger auto Alexandre Stricher/Michael Torregrossa e da quello Gro Flaaten (giornalista norvegese) e dalla modella, attrice e conduttrice televisiva Adriana Karembeu.

Le vetture presentate da Renault disponevano della nuova batteria Z.E. 40, in grado di garantire un’autonomia massima di 400 km in NEDC, equivalenti a 300 km in condizioni di guida reale. Vettura che si è dimostrata quindi non soltanto performante, ma anche in grado di offrire agli equipaggi impegnati nella competizione una percorrenza interessante.

=>Scopri la nuova piattaforma Renault per la ricarica delle auto elettriche

A posizionarsi al primo posto tra le auto elettriche (secondo in classifica generale, dietro la Toyota Mirai a idrogeno) una Renault ZOE presentata da una coppia di privati, Christophe Ponset e Serge Pastor, che montava una batteria in grado di offrire un’autonomia massima di 240 km. Il piazzamento di questi ultimi offrirebbe un quadro, sottolinea Renault, del livello qualitativo elevato della vettura a prescindere dalla “generazione”.

Al secondo posto (terzo nella classifica generale) il binomio Alexandre Stricher/Michael Torregrossa. Come ha dichiarato Stricher, blogger di Autocult:

Quest’anno il livello era molto più elevato. Il rally acquisisce sempre maggiore importanza, gli organizzatori hanno preparato davvero un grande rally. Grazie a Zoe e alla sua nuova batteria Z.E. 40, abbiamo potuto attraversare la Francia senza preoccuparci dell’autonomia. Naturalmente avevamo preparato il percorso, ma con collegamenti di 240 km si guida guardando il navigatore senza mai preoccuparsi del livello di carica.

Renault ha aperto la strada a una rivoluzione nel mondo delle auto elettriche accessibili a tutti, siamo davanti a BMW i3, Kia Soul, Volkswagen E-Golf e anche alle Tesla S! Avremmo potuto superare i 340 km durante il rally e sono sicuro di essere capace di superare i 400 km nell’utilizzo reale, è la mia prossima sfida.

18 ottobre 2016
In questa pagina si parla di:
Immagini:
Lascia un commento