Auto elettriche e ibride: Italia prima in Europa nelle vendite

L’Italia in vetta per volumi di vendita delle vetture ecologiche. Il BelPaese primeggia in Europa nel comparto che vede protagoniste le auto elettriche, ibride, a GPL o metano, la cui quota mercato nel 2017 è stata dell’11,7%. Un risultato nettamente superiore rispetto a quanto fatto registrare nel 2016, rispetto al quale i volumi sono cresciuti del 24%. A riportarlo il rapporto “L’industria automotive mondiale nel 2017 e trend 2018″, realizzato e diffuso dall’ANFIA (Associazione Nazionale Filiera Industria Automobilistica).

Leggendo invece nel dettaglio il dato strettamente legato alla quota mercato, relativa ad auto elettriche, ibride, gas metano o GPL, l’Italia è seconda dietro alla sola Norvegia. Proprio le vetture con alimentazione a GPL e metano sono le più diffuse tra gli automobilisti italiani, mentre seguono (pur in crescita) i veicoli “full electric” o “hybrid”. L’impatto di questi ultimi sul “parco auto circolante” sarà ancora esiguo nei prossimi anni, secondo quanto riferito nel rapporto.

=> Leggi di più sulla sfida dei grandi marchi europei alle auto elettriche Tesla

Dell’11,7% di quota riservata alle vetture ecologiche il 6,5% del mercato totale è associato alle benzina/GPL, seguite dalle ibride (3,4% includendo le plug-in), dalle benzina/metano (1,7%) e infine dalle auto elettriche (0,1%). Positivo soprattutto l’andamento, conclude ANFIA, delle vendite di auto alimentate a GPL, che hanno registrato una crescita nel 2017 del 27% (+25% tra i privati, +36% per le aziende):

Questi risultati, ottenuti grazie allo sviluppo delle motorizzazioni a gas, hanno consentito al nostro Paese di avere un parco composto da circa 927 mila auto a metano e 2,3 milioni di auto a GPL e di avere la più ampia rete distributiva in Europa.

24 settembre 2018
In questa pagina si parla di:
I vostri commenti
Gian, giovedì 4 ottobre 2018 alle10:00 ha scritto: rispondi »

Questo articolo non mi sembra corretto, non si possono aggregare i dati di vendita delle auto a gas con le ibride che in Italia restano veramente poche e quasi sempre sono dei tassisti delle grandi città; in realtà fuori se ne vedono veramente poche mentre in Europa sono molto più diffuse, addirittura nel Regno Unito le noleggiano. Anche le elettriche in Germania, Olanda, Belgio sono molto diffuse, con colonnine di ricarica quasi ovunque, mentre da noi solo qualche Tesla di chi può permettersela.

Lascia un commento