Il Salone di Ginevra 2014 in partenza tra alcune settimane si annuncia, come tradizione, particolarmente ricco in fatto di novità ed anteprime esclusive, sia nel comparto delle vetture con propulsione termica a benzina e diesel, che nell’emergente settore dei mezzi a ridotte emissioni, ovvero quelle soluzioni per la mobilità sostenibile che definire ancora come “alternative” potrebbe sembrare leggermente riduttivo.

Nell’elenco delle novità ecocompatibili in mostra a Ginevra figurano diversi prototipi e vari modelli già sul mercato o pronti per entrarvi nei prossimi mesi, senza dimenticare uno spazio per la Formula E, la competizione per automobili elettriche che sarà rappresentata dalla presenza della ABT FIA Formula E Race Car di Lucas di Grassi e Daniel Abt.

La nuova categoria, che partirà a settembre, ha fatto discutere appassionati e addetti ai lavori del mondo delle competizioni, creando una divisione tra chi considera questo esperimento voluto dalla FIA come il futuro del motorsport e chi, al contrario, parla di pura operazione di facciata condizionata da scelte di marketing piuttosto che da un reale desiderio di sensibilizzare lo sport automobilistico alle tematiche ambientali.

Ritornando ai modelli di produzione elettrici e ibridi, si segnalano le conferme di marchi come Toyota, Bmw, Opel, Nissan (presente anche con la sua Leaf senza conducente), Mercedes, Ford, Peugeot, Volkswagen e vari altri, con la gradita presenza di un costruttore come Porsche che porterà le ibride 918 Spyder e Panamera S.

Non può invece essere ignorata la perdurante assenza dei marchi italiani sia in ambito elettrico che ibrido, con la speranza che il ritardo accumulato da Fiat rispetto ai concorrenti giapponesi, americani ed europei possa essere colmato in tempi brevi, magari facendo leva sulle sinergie attivabili a livello globale grazie alla fusione con Chrysler.

L’elenco delle automobili elettriche presenti:

  • ABT FIA Formula E Race Car;
  • Akka Technologies Link & Go1.0;
  • Akka Technologies Link & Go2.0;
  • Bmw i3;
  • E’Mobile FULu Meteor E.T.;
  • E’Mobile Nissan Half LEAF;
  • E’Mobile Renault ZOE Z.E.;
  • E’Mobile VW e-up!;
  • Ford Focus Electric;
  • Mercedes Classe B Electric Drive;
  • Mitsubishi i-MiEV;
  • Nissan BladeGlider;
  • Nissan Leaf;
  • Nissan Leaf Autonomous Drive;
  • Opel Ampera 111 kW/150;
  • Quant E-Sportlimousine;
  • Renault Kangoo Z.E.;
  • Renault Twizy;
  • Renault ZOE;
  • Tesla Model S;
  • Volkswagen e-Golf.

L’elenco delle automobili ibride presenti:

  • Audi A3 Sportback e-tron;
  • Ford C-Max Energi;
  • Ford Mondeo Hybrid;
  • Lexus CT 200h;
  • Mercedes Classe S 500 Plug-In Hybrid;
  • Mitsubishi Outlander PHEV;
  • Peugeot 3008 HYbrid4;
  • Porsche 918 Spyder;
  • Porsche Panamera S E-Hybrid;
  • Toyota Yaris;
  • Toyota Auris;
  • Toyota Auris Touring Sports;
  • Toyota Prius;
  • Toyota Prius Plug-In Hybrid;
  • Volkswagen Golf GTE.

Il Salone di Ginevra 2014 prenderà il via al Palexpo il 4 marzo con le consuete due giornate dedicate alla stampa e ai professionisti del settore. Il pubblico potrà accedere agli stand dal 6 al 16 marzo, con orari che vanno dalle 10 alle 20 dal lunedì al venerdì e dalle 9 alle 19 il sabato e la domenica.

13 febbraio 2014
I vostri commenti
selidori, giovedì 13 febbraio 2014 alle20:18 ha scritto: rispondi »

Mi sa che nella cartella stampa c'e' un errore per LEXUS. Infatti è l'unico costruttore al mondo ad essere 100% ibrido e pertanto mi sembra strano che partecipi con un solo modello, oltretutto il più vetusto e 'povero'.

Lascia un commento