Le auto elettriche sono sempre più diffuse in tutto il mondo. Lo dimostrano i dati di crescita del mercato dell’anno scorso, e così le previsioni per i prossimi anni sembrano piuttosto rosee. Nonostante la crisi del mercato dell’auto in generale, IHS Automotive prevede che la produzione delle auto elettriche e ibride crescerà del 67% nel 2014. Tale previsione non deriva da una mera speranza legata allo sviluppo delle auto ecologiche, ma semplicemente dall’analisi di alcuni dati oggettivi di mercato.

Ben Scott, analista di IHS, parte da un dato a noi molto vicino: gli standard europei (e ultimamente anche quelli americani) si stanno facendo sempre più stringenti. I veicoli con le emissioni elevate nell’arco di pochi anni non si potranno più vendere, e perciò, con le case produttrici che realizzano veicoli sempre più ecologici, si abbasseranno anche i prezzi delle auto elettriche e ibride. Le case automobilistiche europee, sottolinea Scott, guideranno il passaggio all’elettrico nei prossimi anni dato che stanno progettando modelli sempre più interessanti da un po’ di tempo a questa parte.

Tra i modelli citati ci sono le BMW i3 e i8, l’Audi A3 e-tron PHEV, la Mercedes Classe B EV e la Volkswagen E-Up EV, ma è chiaro che nel novero non vanno dimenticate le auto francesi, per quanto riguarda l’Europa, ma anche le Tesla e Chevrolet per gli Stati Uniti o le Toyota e le Nissan per il mercato Orientale.

Con così tanti modelli in produzione, Scott calcola che nel 2014 il 40% delle auto realizzate in Europa, Medio Oriente e Africa saranno elettriche o ibride. Inoltre dovrebbero essere il 30% del parco auto prodotto in Asia e il 27% negli USA. Questo incremento di produzione dovrebbe portare a un risultato che in molti attendevano: l’abbattimento del costo di questi modelli. Secondo le stime dell’agenzia infatti, la Nissan Leaf per esempio nel 2014 dovrebbe costare circa 6000 dollari in meno rispetto al 2012. Altri modelli come la Ford Focus, la Chevy Volt o la Honda Fit Ev hanno già visto calare il proprio prezzo nel 2013.

In futuro le nuove tecnologie come batterie meno costose, e la concorrenza sempre più agguerrita, porteranno le auto ecologiche a costare più o meno quanto quelle tradizionali, portando così inevitabilmente al boom. Nella sola città di Pechino si calcola che nel 2017 le auto elettriche o ibride che circoleranno per le strade saranno circa 170 mila.

7 febbraio 2014
Fonte:
I vostri commenti
alessandro, domenica 20 novembre 2016 alle16:46 ha scritto: rispondi »

con l'avvento delle auto elettriche quale sarà il futuro dell'autoriparatore ( essendo io un autoriparatore ) e tutto l'indotto che ne consegue? grazie mille attendo risposta

Lascia un commento