Se l’industria solare e le aziende che producono veicoli elettrici lavorassero in sinergia, questi due settori potrebbero migliorare le loro prospettive di crescita. Lo sostiene uno studio realizzato da Navigant Research, che evidenzia come i target per auto elettriche e pannelli solari siano spesso coincidenti.

>>Scopri le novità sulla collaborazione tra ENEL ed ENI

I proprietari di veicoli elettrici, ad esempio, spesso vivono in case che potrebbero ospitare impianti per la produzione di energia solare in grado di coprire i consumi annuali delle loro vetture. Inoltre, secondo un sondaggio del 2012, l’85% dei proprietari di auto elettriche sarebbero interessati all’installazione di un impianto a energia rinnovabile nella loro abitazione. Spiega John Gartner, analista Navigant:

Ci sono un sacco di sinergie e di punti in comune tra i consumatori che sarebbero interessati ad acquistare il solare e i veicoli elettrici. Entrambi i settori industriali hanno la potenzialità, se decidono di lavorare insieme per aumentare la probabilità che i consumatori di energia solare scelgano un veicolo elettrico.

>>Scopri il servizio di soccorso dedicato alle auto elettriche

Le auto a trazione elettrica, tra l’altro, potrebbero contribuire a risolvere i problemi legati all’intermittenza dell’energia solare, immagazzinando energia nelle proprie batterie. L’azienda SolarCity, in effetti, propone già una batteria prodotta da Tesla, in grado di alimentare una casa per un paio di giorni e di essere ricaricata da un sistema ad energia solare.

4 aprile 2013
Lascia un commento