Il new deal a zero emissioni per il Gruppo Daimler – Benz si attuerà attraverso un articolato maxi progetto da dieci nuove auto elettriche (entro il 2025) e un monte investimenti per dieci miliardi di euro.

=> Leggi le novità in arrivo nel settore delle auto elettriche

È quanto indicato nelle scorse ore dai vertici di Stoccarda ai taccuini della stampa tedesca. Più in dettaglio il numero uno della Divisione Ricerca e Sviluppo in Mercedes, Thomas Weber, ha anticipato al quotidiano Stuttgarter Zeitung che di dieci nuove vetture elettriche in previsione per il 2025, tre saranno a marchio Smart.

Dalla news emerge inoltre che Daimler–Benz, con il nuovo marchio EQ che debutterà nel 2020 con un inedito modello dall’engineering che si baserà sul prototipo esposto lo scorso ottobre al Salone di Parigi, darà il via a una “offensiva elettrica” che, in termini di usabilità su strada, arriverà a garantire fino a 700 km di autonomia.

=> Scopri come sarà la mobilità del futuro secondo Daimler

Il marchio della Stella a Tre Punte si aggiunge dunque alle novità promesse dagli altri due big player tedeschi: Volkswagen, nei giorni scorsi, aveva annunciato il lancio di ben “trenta nuovi modelli a zero emissioni” entro i prossimi dieci anni; BMW conta di aumentare le vendite delle proprie auto elettriche a 100.000 unità all’anno nel 2017, un traguardo che ritiene possibile anche con il debutto di una rinnovata edizione della compatta elettrica i3.

Per Daimler–Benz lo stato dell’arte nella tecnologia zero emissioni di nuova generazione vedrà il SUV a marchio EQ giocare un ruolo di battistrada per la nuova gamma elettrica.

Nelle scorse settimane l’amministratore delegato del Gruppo Daimler Dieter Zetsche aveva ribadito che la strategia “new electric” per Mercedes prevederà, oltre alla produzione di automobili, anche moduli di ricarica delle batterie, sistemi domestici di accumulo di energia (costruiti dalla controllata Accumotive che avrà il compito di realizzare le nuove batterie per il SUV a marchio EQ) e soluzioni per la mobilità alternativa: una visione eco friendly integrata sull’esempio di Tesla.

La nuova “Sport Utility” di impostazione sportiva, basata sulla “concept” da 500 km di autonomia esposta a Parigi 2016 quale laboratorio per le nuove strategie di auto elettrica e connessa, sarà costruita nelle linee di montaggio di Brema, dove sarà prodotta anche la Mercedes GLC F-Cell a tecnologia fuel cell ibrida plug–in il cui debutto è atteso per il 2017.

29 novembre 2016
In questa pagina si parla di:
Fonte:
Immagini:
Lascia un commento