Auto elettriche: cresce con Repower la rete Ricarica 101

Le auto elettriche rappresentano davvero un’opportunità importante per promuovere la sostenibilità ambientale. Specialmente negli ultimi anni si è affermata sempre di più questa consapevolezza, testimoniata anche dalle numerose iniziative in cui anche le aziende si impegnano a favorire una mobilità a zero emissioni, mediante il ricorso alle auto elettriche.

Fra le varie iniziative portate avanti possiamo ricordare quella di Repower, che ha avuto l’occasione di ampliare la quantità di strutture che aderiscono al circuito in tutta la penisola italiana. Si tratta di Ricarica 101, una rete che permette la ricarica delle auto elettriche contemporaneamente alla valorizzazione del patrimonio italiano.

=> Leggi il progetto di Repower per portare Ricarica 101 in Val di Fassa

Infatti lungo il circuito è possibile scoprire le bellezze dell’Italia in maniera semplice e usufruendo di una ricarica grazie allo strumento che si chiama Palina Burrasca, che dispone di una potenza di 22 kW. A disposizione degli utenti anche un’applicazione da usare sui sistemi operativi iOS e Android, in grado di fornire informazioni in tempo reale, come, per esempio, quelle che riguardano gli orari di attivazione delle strutture o la tipologia delle prese.

Attraverso una specifica cartina, disponibile anche sugli smartphone, si possono individuare tutti i punti di ricarica regione per regione. Un nuovo strumento in più per la promozione della mobilità sostenibile nel nostro Paese, che dispone di molte potenzialità per riuscire a proporre una lotta concreta contro l’inquinamento ambientale, un problema che rimane ancora difficile da affrontare, soprattutto nelle aree a forte urbanizzazione.

=> Scopri perché i prossimi due anni saranno decisivi per le auto elettriche

Il rispetto dell’ambiente passa anche attraverso iniziative di questo tipo, in grado di sfruttare delle tecnologie innovative per non sconvolgere gli equilibri sottili e delicati su cui si regge il nostro pianeta.

La mobilità elettrica ha ancora molte sorprese da riservare per il futuro, garantendo spostamenti che non mettono a rischio la sostenibilità ambientale. Si spera che anche le aziende, sensibilizzate sull’argomento, possano contribuire ad abbassare i costi per tutto ciò che riguarda la mobilità elettrica e le auto elettriche, per determinare un accesso più facilitato a questi prodotti da parte dei cittadini.

31 maggio 2018
In questa pagina si parla di:
Lascia un commento