BMW ha annunciato il progetto di lancio di un nuovo marchio destinato alla Cina, un brand inedito sotto il quale la casa tedesca intende racchiudere tutti i veicoli elettrici che arriveranno nei prossimi anni su uno dei mercati più interessanti.

>>Scopri la BMW i3 nella sua versione elettrica

Il nuovo marchio si chiamerà Zinoro e sarà lanciato da BMW in collaborazione con Brilliance, il gruppo cinese con cui il costruttore bavarese collabora già al fine di portare avanti i propri piani di espansione in Oriente. Il debutto del primo modello elettrico con il nuovo brand potrebbe debuttare entro il 2013, quasi certamente a novembre, in modo da sfruttare la ribalta mediatica del Salone di Guangzhou.

I veicoli che andranno a comporre la gamma del nuovo sotto marchio saranno distribuiti da una rete di vendita diversa da quella che si occupa di commercializzare i modelli BMW, una scelta comprensibile da parte del gruppo di Monaco, che evidentemente desidera tenere alta l’immagine di lusso del suo marchio storico che si è dimostrata finora in grado di attrarre un certo interesse tra le fasce più abbienti degli automobilisti cinesi.

>>Scopri Cruise e-Bike, la bici elettrica BMW a tiratura limitata

Si può quindi ipotizzare che Zinoro offrirà vetture elettriche dai prezzi relativamente convenienti, puntando sul rapporto qualità-prezzo e sull’efficienza tecnologica, dato che molte componenti saranno comunque di origine BMW.

Non è ancora chiaro quale sarà il modello su cui il nuovo brand debutterà, anche se diverse indiscrezioni danno per assai probabile l’arrivo di una versione elettrica della crossover BMW X1 il cui arrivo sul mercato sarebbe previsto all’inizio del 2014. Non è escluso del tutto, inoltre, che i veicoli Zinoro possano essere venduti su altri mercati asiatici al di fuori dalla Cina, anche se questa possibilità potrebbe verificarsi più avanti nel tempo e non subito dopo l’esordio.

17 aprile 2013
In questa pagina si parla di:
bmw | cina
Fonte:
Lascia un commento