Auto elettriche: BMW ne costruirà 100 mila all’anno dal 2020

Il futuro dell’auto è necessariamente elettrico, in special modo nelle aree urbane. Con il costo dei combustibili fossili in costante aumento e le norme sulle emissioni dei veicoli sempre più restrittive in molti Paesi del mondo, l’industria automobilistica non può che preparare una risposta adeguata alle nuove esigenze di mobilità sostenibile. A tal proposito, la BMW di recente ha svelato i suoi piani di produzione per il futuro. Secondo le previsioni della casa automobilista tedesca, a partire dal 2020, verranno prodotte 100 mila auto elettriche all’anno.

Siamo lontani dagli ancora più ambiziosi progetti di Tesla che ne sfornerà, stando ai piani, ben 500 mila auto elettriche all’anno a partire dalla stessa data. La BMW, tuttavia, ha in previsione un enorme balzo in avanti rispetto ai 20 mila veicoli messi in commercio nel 2013. La BMW sottolinea che la produzione di 100 mila auto elettriche all’anno è frutto non soltanto di una pianificazione aziendale, ma anche delle numerose pressioni esterne avanzate alle case automobilistiche affinché producano veicoli a basse emissioni conformi alle norme anti-smog.

La tecnologia, d’altra parte, sostiene la diffusione delle auto elettriche, grazie a batterie sempre più durature, economiche ed efficienti. La BMW è convinta che sulle medie e lunghe percorrenze, nei prossimi anni sarà la tecnologia fuel cell a dominare, grazie al matrimonio tra il motore elettrico e l’alimentazione a idrogeno. Intanto continua a crescere in Europa e negli Stati Uniti la domanda per la nuova BMW i3, la prima auto elettrica della casa automobilistica tedesca, una quattro posti a zero emissioni facile da ricaricare anche a casa grazie alla pratica Wallbox.

Una buona notizia per quanti aspettano prezzi più accessibili prima di acquistare un’auto elettrica, arriva dalla recente partnership siglata dalla BMW con Daimler e con la Renault-Nissan. Già nel 2017 potrebbero vedere la strada i primi veicoli elettrici a costi più abbordabili per il mercato di massa.

21 marzo 2014
In questa pagina si parla di:
bmw
Fonte:
Immagini:
BMW
Lascia un commento