Come ormai tradizione, anche questa volta l’apertura del Salone di Los Angeles ha visto la proclamazione del modello vincitore del premio Green Car of the Year organizzato dal Green Car Journal. L’edizione 2015 è andata alla Bmw i3, la berlina elettrica di dimensioni compatte che ha riscosso finora numerose approvazioni da parte della critica.

Ai pareri positivi si aggiunge adesso il riconoscimento di Green Car of the Year 2015, consentendo alla vettura di Monaco di Baviera di succedere alla Honda Accord Hybrid Plug-In vincitrice 12 mesi fa.

Seppur focalizzato sul mercato USA, il premio di Green Car of the Year ha un significativo valore in quanto riconosce gli sforzi fatti dai costruttori per la messa in commercio di vetture a ridotto impatto ambientale. I giurati prendono infatti in considerazione diversi parametri, tra cui la disponibilità del modello in un numero di esemplari sufficientemente ampio e le qualità tecnologiche, compresa la portata innovatrice delle soluzioni adottate a bordo.

La Bmw i3 può vantarsi di essere stata scelta in mezzo a una concorrenza ben assortita e molto quotata. I modelli arrivati in finale erano infatti vetture popolari sia in Europa che negli USA come la Volkswagen Golf, la Audi A3 TDI e la Honda Jazz (conosciuta su alcuni mercati come Honda Fit). A completare la rosa delle finaliste c’era poi la Chevrolet Impala a metano, l’unica proposta del lotto ad avere un bacino di utenza strettamente legato al mercato nord americano.

La propulsione elettrica torna protagonista del Green Car of the Year a distanza di quattro anni dalla precedente vittoria arrivata con la Chevrolet Volt, mentre negli ultimi anni il riconoscimento era andato a modelli ibridi o a metano.

21 novembre 2014
In questa pagina si parla di:
Lascia un commento