Le batterie per elettriche diventeranno sempre più piccole, efficienti ed economiche nel prossimo futuro. Questa tendenza non è certo una novità e appare anzi come la normale evoluzione di un settore, quello dell’auto elettrica, che entro i prossimi dieci anni dovrebbe conoscere una diffusione molto consistente presso il grande pubblico. A conferma di come i vantaggi riguarderanno anche le batterie arriva ora anche uno studio di McKinsey & Co pubblicato nei giorni scorsi.

Nel rapporto si mette in evidenza come la diffusione su larga scala delle vetture elettriche comporterà di riflesso un notevole decremento del prezzo delle batterie, le quali sono, al momento, le componenti che più di altre incidono sul prezzo finale di questo genere di veicoli. Il calo del costo potrebbe essere notevole, tanto da arrivare fino a circa il 70% del prezzo attuale.

Se per ora un pacco batterie agli ioni di litio ha un costo compreso tra 500 e 600 dollari per chilowattora, entro i prossimi anni la situazione sarà diversa, arrivando nel 2020 ad avere un costo di 200 dollari, per scendere ancora fino a 160 dollari entro il 2025. La diminuzione del costo delle batterie comporterà, come già ampiamente ipotizzato, un calo dei listini dei modelli elettrici, un aspetto che, se unito al costante aumento dei prezzi dei carburanti, potrebbe far propendere la bilancia proprio a favore dei veicoli a zero emissioni allo scarico, rendendoli quindi più puliti e anche più economici.

Gli osservatori immagino uno scenario in cui nel mercato delle batterie per le auto elettriche entreranno anche i grossi produttori di elettronica, i quali potrebbero essere interessati a un settore che finora è effettivamente rimasto ai margini dagli interessi dell’industria elettronica se si eccettua la fornitura di sistemi di intrattenimento e di informazione installati a bordo dei veicoli.

Il mercato da qui ai prossimi anni si annuncia quindi molto dinamico, con il risultato che un insieme di fattori possa dare il definitivo impulso all’abbattimento delle ultime reticenze che ancora permangono presso molti automobilisti per quanto riguarda l’adozione di veicoli elettrici o comunque svincolati dalla dipendenza dai combustibili fossili.

14 luglio 2012
Fonte:
Lascia un commento