L’auto elettrica della Apple potrebbe approdare sul mercato già nel 2019. La clamorosa indiscrezione è stata riportata dal Wall Street Journal. Il quotidiano finanziario ha appreso del debutto della Apple car da fonti vicine al progetto Titan, nome in codice dato dall’azienda alla nuova impresa, sul quale sarebbero stati dirottati centinaia di dipendenti.

Stando alle ultime informazioni trapelate a breve il colosso informatico californiano destinerà al progetto Titan il triplo delle risorse umane per accelerare lo sviluppo della iCar. Dalle indiscrezioni emerse nei mesi scorsi si era intuito che l’auto elettrica Apple sarebbe stata a guida autonoma. Stando alle fonti citate più di recente dal Wall Street Journal il modello che debutterà sul mercato entro il 2019 non sarà driverless, anche se nei piani a lungo termine della Apple rientra un’auto senza conducente.

Il progetto Titan è coperto dal più stretto riserbo e non si conoscono i dettagli di partnership siglate dalla Apple con industrie manifatturiere o colossi automobilistici. Lo scorso luglio erano trapelati dei rumors su una partnership con la BMW, alimentati da una visita del CEO della Apple Tim Cook allo stabilimento di Lipsia dell’azienda tedesca. In quell’occasione si vociferava di un debutto della Apple car entro il 2020 e di una vera e propria campagna acquisizioni dell’azienda volta ad assumere ingegneri della Ford e della Mercedes.

Le indiscrezioni più recenti fanno pensare a un’accelerazione del progetto Titan, ma non si sa ancora se il 2019 sarà l’anno della messa in commercio delle auto elettriche o la data di presentazione e avvio ufficiale dell’impresa.

Le fonti citate dal Wall Street Journal riferiscono di ben 600 addetti allo sviluppo impegnati nella progettazione dell’auto elettrica di Cupertino. Il via libera definitivo al progetto Titan dai vertici di Cupertino sarebbe arrivato dopo una fase di studio della fattibilità, di un’auto elettrica a marchio Apple, durata un anno. Nei mesi scorsi i responsabili Apple avrebbero incontrato due gruppi di funzionari governativi in California per una prima valutazione del progetto. Incontri fruttuosi a giudicare dall’accelerazione della fase di sviluppo.

La Apple Car darà sicuramente del filo da torcere alla Google Car, l’auto senza conducente progettata dal colosso di Mountain View. Il debutto sul mercato delle auto elettriche dell’azienda di Cupertino rappresenterà una sfida anche per la Tesla Motors, azienda californiana leader nella vendita dei veicoli a zero emissioni.

La maggiore competizione darà slancio al mercato e sarà senza dubbio un fattore positivo per lo sviluppo di tecnologie sempre più efficienti e competitive per le auto elettriche. La Apple metterà a disposizione del settore le competenze acquisite nello sviluppo di batterie, sensori, hardware e software evoluti ed efficienti.

22 settembre 2015
In questa pagina si parla di:
Lascia un commento