Implementare la mobilità elettrica con punti di ricarica pubblici e pacchetti special per le BMW elettriche della serie i. È l’accordo sottoscritto da Enel Energia ed Enel Distribuzione con la sezione italiana della casa automobilistica tedesca: il servizio chiavi in mano, chiamato Charge Now, permetterà a coloro che acquistano la i3, o che usano un veicolo elettrico BMW, di aderire a EnelDrive e ricaricare i veicoli elettrici in strutture pubbliche.

L’obiettivo dell’operazione messa in piedi da Enel e BMW è quella di dare nuovo impulso alla mobilità elettrica italiana, favorendo l’acquisto dei nuovi veicoli della casa tedesca e garantendo, allo stesso tempo, una rete con stazioni di ricarica diffuse e affidabili.

Tutti i clienti di BMW avranno una carta servizi semplice da utilizzare, che può essere sottoscritta direttamente in fase di acquisto o successivamente: aderendo poi a una delle offerte EnelDrive, potranno usufruire delle colonnine stradali pubbliche, pagando la propria ricarica senza contanti.

Inoltre, un’offerta speciale per il nuovo modello della BMW, la i3. Con il pacchetto 360° ELECTRIC sarà il cliente a decidere quali offerte utilizzare fra le quattro garantite da Enel: “Ricarica a casa”, “Ricarica pubblica”, “Mobilità flessibile” e “Servizi di assistenza”.

Con questa iniziativa, BMW aderisce alla rete Enel “EMM – Electric Mobility Management” che garantisce, fra le altre cose, anche la possibilità di localizzare le stazioni Enel direttamente a bordo della propria BMW i3.

Dalla casa tedesca, inoltre, annunciano che a breve sarà offerta, tramite la EMM, anche la possibilità prenotare la propria ricarica secondo le proprie esigenze di viaggio.

10 dicembre 2013
Fonte:
I vostri commenti
Giacomo, giovedì 12 dicembre 2013 alle15:51 ha scritto: rispondi »

Questo accordo sottoscritto da Enel con Bmw non è l'unico ad essere orientato verso la promozione della mobilità elettrica... se tutte le aziende avessero la stessa sensibilità verso i temi ambientali, sicuramente saremmo molto più avanti nel percorso che (ri)porta a un mondo sostenibile!

Lascia un commento