Auto elettriche, a Monza la ricarica è gratis

Interessanti novità in arrivo per le auto elettriche. Inaugurate oggi presso l’Iper di Monza le prime colonnine pubbliche per la ricarica dei veicoli elettrici, alle quali si potrà accedere muniti di Carta Regionale dei Servizi. L’iniziativa rientra nel progetto “Green Land Mobility”, portato avanti dalla Class Onlus e sostenuto dal ministero dell’Ambiente, dalla Regione Lombardia e dalla Provincia di Monza e Brianza.

Le auto elettriche avranno diritto ad un numero illimitato di ricariche, usufruibili tramite colonnine interamente made in Italy. Presso i dispositivi sarà possibile fare il “pieno” anche a biciclette e moto elettriche. Sei i punti di connessione nella stazione, per una potenza di 24 kW.

Ridotti anche i tempi di ricarica, così da rendere la durata dell’approvvigionamento pari all’incirca al tempo medio impiegato dall’automobilista per fare la spesa. Tramite il sito internet GreenLandMobility sarà possibile effettuare una serie di operazioni: richiedere la card con cui poter accedere ai servizi, avere informazioni sulla CO2 risparmiata, richiedere l’avviso sms o email del completamento della ricarica, oltre alla segnalazione del centro ricarica attivo più vicino.

Le prossime aperture avveranno entro marzo presso l’Iper di Rozzano (MI) e a seguire presso quello di Milano-Portello. Solo l’inizio di una più generale campagna a livello nazionale, come conferma Stefano Albertazzi, direttore generale di Iper:

Stiamo, infatti, lavorando per installare le colonnine elettriche su tutti i 26 punti vendita distribuiti sul territorio nazionale per contribuire a diffondere una cultura ambientalmente sostenibile e aumentare la responsabilità individuale dei cittadini.


Soddisfazione anche nel commento di Camillo Piazza, presidente di Class Onlus:

Siamo orgogliosi di essere i promotori di un progetto che dà l’avvio al primo sistema di ricarica veloce per veicoli elettrici sul territorio nazionale. L’obiettivo della nostra associazione – aggiunge – è di creare l’infrastruttura che, permettendo ad ogni veicolo – senza distinzioni di marca o modello – di ricaricarsi rapidamente, svilupperà la mobilità elettrica ed eco-sostenibile con ripercussioni positive anche a livello economico e sociale.

16 marzo 2012
Fonte:
Lascia un commento