Il consuntivo del 2015 parla chiaro, in Europa il mercato delle auto elettriche ha fatto registrare un’annata record. Lo dimostra il +47,8% di vendite in più di veicoli a trazione elettrica rispetto al 2014; in termini assoluti, il valore percentuale si traduce in 97.687 unità a zero emissioni. È Renault il marchio che, a livello europeo, nel 2015 ha conquistato la palma di “primo costruttore di vetture elettriche”.

Nel dettaglio, lo studio dei dati di vendita che viene reso noto in queste ore rivela come siano state ben 23.086 le nuove immatricolazioni di modelli elettrici prodotti da Renault. La quota di mercato nel settore dei veicoli elettrici vede la Marque à Losanges al 23,6%: un valore che, se si considera il quadriciclo Twizy, sale al 25,2%.

L’auto elettrica più venduta in Europa è Renault ZOE, “compatta” ad oggi venduta in oltre 25.000 unità. Della ZOE, che ha raggiunto una quota di mercato nel segmento veicoli elettrici pari al 19,25 grazie a un +2,2% rispetto al 2014, l’anno scorso sono stati venduti 18.453 esemplari. In Francia, Renault ZOE ha segnato la maggiore quota di unità vendute, con 10.670 esemplari (48% del totale veicoli elettrici), grazie soprattutto a un”superbonus” di incentivo nazionale per la vendita di veicoli elettrici introdotto nel 2015. Più della metà delle ZOE vendute nel 2015, indica Renault, hanno beneficiato di questo incentivo.

Primato Renault anche nel settore dei veicoli commerciali elettrici: il ruolo di capofila, nel 2015, è stato appannaggio di Renault Kangoo Z.E. con 4.325 nuove immatricolazioni per un 42,6% del totale veicoli commerciali a zero emissioni.

In totale, dal lancio avvenuto nel 2011 a tutto il 2015, le auto elettriche Renault vendute sono 62.228, alle quali si aggiungono le 16.331 Twizy. Se si tiene conto dei veicoli a zero emissioni venduti nell’alleanza Renault – Nissan per lo sviluppo di tecnologie dedicate alla mobilità elettrica, già a metà 2015 le unità vendute superavano quota 250.000 (in questo caso, principalmente grazie alle vendite di Nissan Leaf, che a livello globale si avvicina alle 200.000 unità vendute in tutto il mondo).

Nella prima parte del 2015, Renault ZOE era stata aggiornata nell’impostazione powertrain con l’adozione di un nuovo motore elettrico sviluppato per offrire maggiore autonomia rispetto all’unità precedente: 240 km, cioè circa 30 km in più rispetto al motore “Q2010” montato negli stabilimenti Renault spagnoli che veniva montato nella versione di debutto.

Il nuovo “R240”, più compatto, presentato al Salone di Ginevra 2015 è stato sviluppato nel Technocentre Renault e viene prodotto nello stabilimento avanzato di Cléon. Fra gli atout tecnici della nuova unità elettrica di Renault ZOE è da segnalare l’evoluzione del sistema di ricarica Caméléon (ora integrato nel “Power Electronic Controller”) che permette una ricarica domestica mediamente più veloce (10% circa).

19 gennaio 2016
In questa pagina si parla di:
I vostri commenti
Piergiorgio, mercoledì 27 gennaio 2016 alle17:32 ha scritto: rispondi »

Sto aspettando il momento propizio per l'acquisto di una vettura tutta elettrica, ma mi chiedo il motivo che non viene fatta pubblicità delle auto elettriche. Questo rende incerta la mia decisione.

coradi giambattista, martedì 19 gennaio 2016 alle18:28 ha scritto: rispondi »

negli anni 90 nel listino delle auto fiat esisteva la FIAT 500 elettrica, che fine ha fatto questa auto????? circa una decina di anni fa la mercedes presentava l'auto elettrica a pannelli fotovoltaico che raggiungeva una velocità di circa 40 chilometri l'ora,se ne sono perse le tracce. ho detto tutto.

Lascia un commento