La Skoda Octavia G-TEC si prepara a debuttare sul mercato italiano, dove sarà a disposizione dei primi clienti nel fine settimana presso tutte le concessionarie del marchio ceco. La variante a metano della Octavia sarà offerta sia nella versione berlina che nella variante station wagon, quest’ultima in particolare pensata per le famiglie con esigenza di carico e flessibilità.

La Skoda Octavia a metano è il secondo modello alimentato a gas che il marchio del gruppo Volkswagen accoglie nella propria gamma dopo la Citigo G-TEC. I punti di forza di questa versione sono identici a quelli delle altre varianti con motori tradizionali, quindi si punta sullo spazio interno e sul comfort per conducente e passeggeri, nonché su un rapporto qualità-prezzo molto interessante.

A differenziare la Octavia G-TEC dalle altre versioni è però l’alimentazione bi-fuel del motore 1.4 TSI da 140 cavalli, un’unità in grado di funzionare a benzina e a gas che si avvale della presenza del sistema Start&Stop e del recupero dell’energia in frenata.

Skoda assicura percorrenze fino a 1.330 chilometri sfruttando entrambi i serbatoi, mentre con il solo metano si riescono a fare fino a 410 chilometri. I consumi si mantengono nell’ordine dei 4,5 metri cubi di metano per 100 chilometri, con emissioni di CO2 pari a 97 g/km e costi di utilizzo che, secondo le stime del costruttore, si aggirano su 3,50 euro per percorrere 100 chilometri.

La presenza dell’impianto a gas e del suo relativo serbatoio non penalizzano la capacità di carico, che nella Skoda Octavia G-TEC Wagon varia da un minimo di 480 litri a un massimo di 1.610 litri (con i sedili posteriori abbattuti).

Per il debutto sul mercato italiano Skoda ha deciso di offrire ai propri clienti un prezzo speciale, facendo partire il listino della Octavia G-TEC Wagon in allestimento Ambition da 19.900 euro, una cifra che comprende i cerchi in lega da 16 pollici, la radio, il Climatronic, il Cruise Control, 7 airbag e il volante multifunzione in pelle.

Se si desidera salire di livello c’è la più ricca versione Executive che, con una spesa di 700 euro in più, aggiunge il navigatore satellitare Amundsen con presa USB e slot per scheda SD, la predisposizione per il Bluetooth, la vernice metallizzata e il volante con integrati i comandi radio e telefono.

18 settembre 2014
In questa pagina si parla di:
Lascia un commento