Hyundai si prepara per il Salone di Ginevra 2014 che si terrà a marzo. La casa costruttrice coreana ha annunciato diverse novità che saranno messe in esposizione all’evento svizzero, compreso un interessante esperimento che fa leva sulla tecnologia a celle a combustibile. Al centro dell’attenzione ci sarà la Hyundai Intrado, una concept car a idrogeno che prova a ritagliarsi il suo spazio in mezzo a tante attese novità elettriche e ibride.

Alla base di questo prototipo c’è il sistema fuel cell già provato da Hyundai sulla ix35 il cui debutto è atteso nel 2015 e si tratta di una soluzione che ha a proprio favore il peso, particolarmente ridotto, e le dimensioni contenute, un aspetto che non guasta mai quando si parla di auto e dei preziosi centimetri riservati a passeggeri e bagagli.

Lo stile della Hyundai Intrado, il cui nome deriva da una parte delle ali degli aerei, è stato messo a punto dai progettisti al lavoro presso il centro di ricerca e sviluppo Hyundai a Russelsheim, in Germania, i quali hanno seguito quel concetto di Fluidic Sculpture che sarà sempre più centrale nei progetti futuri del costruttore.

Grazie a queste premesse, la Intrado si annuncia caratterizzata da volumi sinuosi, contorni “morbidi” e una discreta “pulizia” generale delle linee. I materiali compositi fanno della concept a idrogeno un mezzo leggero, ma a suscitare curiosità è la dichiarazione di Hyundai, che per la sua realizzazione ha parlato di una tecnica di produzione innovativa potenzialmente in grado di cambiare il modo in cui le automobili sono costruite.

11 dicembre 2013
In questa pagina si parla di:
Lascia un commento