Il Centro Studi del Consorzio Ecogas ha diffuso stamane un interessante rapporto che prova a quantificare la convenienza di viaggiare su auto GPL e a metano, sottolineandone i benefici economici rispetto ai modelli equivalenti, ma dotati di motori a benzina e diesel.

Secondo lo studio, mettendo a confronto una vettura monofuel a benzina e una bifuel alimentata anche a GPL il risparmio sulla spesa per il carburante arriva al 57%, per scendere al 46% nel caso in cui il paragone venga effettuato con una vettura a gasolio. Le percentuali sono simili anche per la propulsione a gas naturale, che vede un risparmio del 58% rispetto al costo sostenuto per un’auto a benzina e del 47% per un modello diesel.

Tradotto in numeri significa che per percorrere 100 chilometri con una vettura a GPL servono 6,70 euro, mentre per il metano ne bastano 6,60. La stessa percorrenza richiederebbe invece 16 euro se affrontata con un motore a benzina e 12,50 euro con un propulsore a gasolio.

Ecogas spiega poi che con 10 euro di GPL e metano si possono fare fino a 149 e 152 chilometri rispettivamente, ovvero tanta strada in più rispetto ai 63 e agli 80 chilometri che è verosimile percorrere con 10 euro di benzina e di carburante diesel.

Le stime dello studio comparativo sono state ottenute basandosi sui prezzi medi alla pompa in modalità servito riferiti al 22 settembre scorso e si tratta, in particolare, dei dati elaborati da Staffetta Quotidiana sulle informazioni dell’Osservatorio prezzi carburanti del Ministero della Sviluppo Economico.

In definitiva va detto che, seppur di parte (il Consorzio Ecogas si occupa espressamente di promuovere la diffusione di metano e GPL), lo studio potrebbe fornire un’idea generale di quanto sia teoricamente possibile risparmiare usando i carburanti alternativi, dando luogo a una scelta che fa bene all’ambiente e anche al portafogli degli automobilisti.

23 settembre 2015
In questa pagina si parla di:
I vostri commenti
piero, giovedì 14 aprile 2016 alle18:25 ha scritto: rispondi »

Ogni 4 anni si deve collaudare le bombole metano alla modica cifra di 67, 00 € la revisione prevista e 83 € la revisione bombole totale spesa effettuata di150 € e' vero che ogni quattro anni devi revisionare le bombole e' anche vero che ogni annonon paghi il bollo auto perche' per ora non e' dovuto quindi a conti fatti il metano e' il piu conveniente: nota negativa? Che in autostrada non si trovano didistribbutori.ciao

Monica , sabato 26 marzo 2016 alle14:55 ha scritto: rispondi »

Il metano sarà conveniente ma quando ogni 4anni devi collaudare le bombole e sei obbligato per legge a farlo presso la casa costruttrice passando per l'ufficio motorizzazione alla modica cifra di più di 450 euro la convenienza lascia un po' a desiderare

franco guerrazzi, giovedì 24 settembre 2015 alle11:01 ha scritto: rispondi »

Non so con quale auto abbiano fatto il test, ma io di auto a metano ne ho avute diverse e tutte dico tutte con 10 euro di metano hanno superato di gran lunga i Km ( 152 ) dichiarati......facciamo 190/210

diego ciavatti, mercoledì 23 settembre 2015 alle17:46 ha scritto: rispondi »

il GPL è sicuramente conveniente ma ai dati positivi del risparmio bisogna aggiungere quelli negativi tipo che le valvole lavorano a freddo e quindi sono soggette a dover essere rifatte a seconda del tipo di auto e di cilindrata ogni 50/100 mila km. Una bella cifra da aggiungere che non riguarda i primi anni e che a me comunque continua a farmi preferire il GPL.

Lascia un commento