L’Italia è il Paese europeo che detiene il primato delle vendite di auto GPL e metano. A rivelarlo sono i dati diffusi dall’ACI. L’Automobile Club d’Italia parla di 1.943.722 auto a GPL circolanti in Italia a fine 2013 e di 773.539 veicoli a metano, corrispondenti rispettivamente al 5,3% e al 2,1% del parco auto nazionale.

Il primato guadagnato dall’Italia non sorprende. Nel nostro Paese i due carburanti alternativi hanno infatti attecchito da diversi anni. Grazie al successo delle auto GPL e a metano l’Italia oggi può vantarsi di aver già centrato uno degli obiettivi sulla riduzione delle emissioni di gas serra stabiliti dalla Comunità Europea.

Stando ai dati diffusi dalla European Environment Agency nel 2011 l’Italia aveva già abbassato a quota 130 g/km le emissioni medie del parco auto nazionale. Un obiettivo che secondo la roadmap comunitaria doveva essere centrato dagli Stati membri entro il 2015.

Anche se l’Italia parte avvantaggiata il cammino da fare per raggiungere il prossimo target, fissato dall’UE per il 2021, è ancora lungo. Per quella data il tetto medio di emissioni dovrà ridursi ulteriormente, scendendo a quota 95 grammi di CO2 per chilometro. Il dato incoraggiante è che molti dei nuovi modelli in commercio centrano già questo ambizioso obiettivo. Le auto vendute in Italia nel 2014 però hanno una media di emissioni di CO2 ancora troppo alta, pari a 117,8 g/km.

Dai dati della EEA emerge che gli italiani e gli europei continuano a preferire le auto a GPL e a metano alle auto elettriche, reputandole più pratiche. Ciononostante i veicoli a zero emissioni stanno conoscendo una grande crescita in Europa. Lo rivelano i report sulle vendite nel 2014 pari al 56,6% in più rispetto al 2013. In totale le auto elettriche immatricolate in Europa lo scorso anno sono state 38.500, pari allo 0,3% del mercato continentale. Una fetta ancora esigua, ma proprio per questo dotata di margini di sviluppo più ampi nei prossimi anni.

I Paesi UE che detengono il primato per numero di auto elettriche vendute sono la Francia a quota 10.600 unità, la Germania con oltre 8.500, e il Regno Unito che si ferma a 7.400. Fuori dall’UE, è la Norvegia a trionfare con 18 mila auto elettriche vendute lo scorso anno, pari al 12,5% del totale.

Anche le auto ibride stanno conoscendo una grande crescita nel Vecchio Continente. Il comparto in Europa ha raggiunto quota 21.500 unità vendute nel 2014, facendo segnare un +41,6% rispetto al 2013.

24 aprile 2015
In questa pagina si parla di:
Fonte:
Lascia un commento