Nei prossimi anni Audi potrebbe mettere a punto un’offerta di modelli ibridi di tutto rispetto, facendo esordire sul mercato le varianti con doppio propulsore di alcuni dei suoi modelli più lussuosi e costosi.

Secondo alcune indiscrezioni, confermate dal capo del settore ricerca e progettazione Ulrich Hackenberg, sarebbero questi i piani del costruttore tedesco per il futuro, che non intende quindi lasciare da sola la Audi A3 Sportback e-tron.

I programmi Audi porteranno al debutto delle versioni ibride di modelli come Audi A6, Audi A8 e Audi Q7, con quest’ultimo candidato a fare da apripista nel 2015, quando debutterà la nuova generazione.

Al SUV ibrido seguiranno poi le due grosse berline che, per non deludere le aspettative (alte) della clientela tipica di questi segmenti, dovranno essere dotate di sistemi propulsivi efficienti soprattutto dal punto di vista delle prestazioni.

In attesa di verificare l’accoglienza che il mercato riserverà alla A3 Sportback ibrida, il marchio di Ingolstadt conferma di proseguire gli investimenti nel campo delle tecnologie alternative, le quali non rimarranno un esperimento isolato ma saranno sempre più presenti nella gamma, andando ad affiancarsi alle versioni con le più tradizionali motorizzazioni benzina e diesel per poi un giorno, forse, rimpiazzarle del tutto.

18 marzo 2014
In questa pagina si parla di:
Fonte:
Lascia un commento