Attività fisica rallenta crescita dei tumori al seno

L’attività fisica potrebbe essere utile per rallentare la crescita dei tumori al seno. Lo ha scoperto uno studio dell’Università di Copenhagen, che ha messo in evidenza i risultati di un esercizio fisico intenso svolto anche per un breve periodo di tempo sulla crescita cellulare in presenza di un tumore al seno.

Da tempo si studia una correlazione tra l’attività fisica e dei risultati migliori per le donne con un tumore al seno. Il recente studio spiega perché potrebbero verificarsi questi effetti positivi. È stato visto che un esercizio fisico abbastanza intenso da creare il rilascio di alcune particolari sostanze chimiche nel corpo può essere davvero utile.

=> Tumore al seno: leggi perché le donne con fianchi larghi corrono minori rischi

Nello specifico vengono rilasciati dei composti chiamati catecolamine e uno in particolare, l’epinefrina, aiuterebbe a ridurre la crescita delle cellule tumorali. Gli autori dello studio fanno notare che bisogna evidenziare come l’esercizio fisico non abbia completamente impedito la formazione dei tumori, ma che è stata osservata una riduzione del 50%.

=> Scopri i benefici anti-tumore al seno delle cipolle rosse

L’allenamento non può sostituire la terapia contro i tumori, ma secondo gli esperti potrebbe dimostrarsi una valida strategia di sostegno che oltre agli effetti biologici è capace di migliorare la qualità della vita dei pazienti.

L’attività antitumorale è stata registrata solo nei campioni di siero prelevati dopo 15 minuti di esercizio svolto con un’intensità moderata o alta. L’effetto non era correlato al peso corporeo, ai livelli di zucchero nel sangue o alla risposta immunitaria del donatore. Gli studiosi pensano che questo meccanismo potrebbe funzionare anche in altri tipi di tumori. Saranno ulteriori ricerche scientifiche a fornire ulteriori dettagli sull’argomento.

18 settembre 2017
Immagini:
Lascia un commento