Attività fisica: è la chiave per mantenersi in salute in età avanzata

L’attività fisica, praticata soprattutto intorno ai 40-50 anni, sarebbe fondamentale per restare in salute con l’avanzare dell’età. Gli uomini che hanno praticato sport in età media hanno cinque volte in più di probabilità di restare in forma e attivi a 70 anni rispetto a quelli che non hanno praticato alcun tipo di attività sportiva.

=> Leggi perché l’attività fisica rallenta la crescita dei tumori al seno

I risultati della ricerca dell’Università di Londra incoraggiano alla partecipazione allo sport, per mantenere fino a tardi uno stato di salute apprezzabile. Daniel Aggio, autore principale dello studio, ha dichiarato che l’impegno nello sport e nell’esercizio fisico strutturato può essere essenziale per sviluppare le competenze motorie necessarie a creare un’abitudine che duri per tutta la vita.

Gli esperti hanno monitorato il comportamento di quasi 3500 uomini, seguendoli nel tempo per un totale di 20 anni. Ogni partecipante ha completato un questionario sulla propria storia medica e sullo stile di vita. Tra le domande, alcune riguardavano proprio la quantità e il tipo di attività fisica praticata. Si trattava anche di camminare, di fare bricolage e di dedicarsi al giardinaggio.

=> Scopri perché l’attività fisica regolare a bassa intensità previene il diabete

Gli scienziati hanno avuto occasione di riscontrare che gli uomini che erano rimasti attivi nell’età di mezzo avevano buone probabilità di restare fisicamente in salute anche 20 anni dopo. Sarebbero varie le ragioni che condurrebbero ad un risultato di questo tipo e riguarderebbero non soltanto la prestanza fisica, ma anche la disponibilità psicologica, che sprona ad un atteggiamento mentale positivo.

Il tutto incide anche sulla mortalità, perché se si rimane fisicamente attivi diminuisce il rischio di incorrere in malattie cardiache e quindi si riduce anche il pericolo di morire prematuramente, tenendo sotto controllo i livelli del colesterolo e della pressione del sangue.

21 settembre 2017
Lascia un commento