Il momento del gioco e l’attività fisica sono molto importanti per i bambini, li aiuta a rilassarsi dopo tutta la giornata passata a scuola e aiuta anche a ridurre il rischio di malattie. Basterebbero solo 10 minuti al giorno per aiutare i più piccoli a ridurre il pericolo di patologie cardiache e ictus, che potrebbero verificarsi in futuro nella loro vita.

=> Scopri come proteggere il fegato dei bambini da danni causati dal fruttosio

Secondo gli scienziati della Wake Forest University e North Carolina che hanno svolto questa ricerca brevi periodi di attività fisica possono apportare vantaggi al metabolismo dei bambini, soprattutto per coloro che sono leggermente in sovrappeso o hanno alti livelli di insulina nel sangue.

Purtroppo i bambini che soffrono di obesità negli Stati Uniti sono tantissimi, uno su cinque per la precisione, e sono a rischio per diverse malattie.

=> Leggi cosa fare in caso di alitosi nei bambini

La ricerca così ha analizzato oltre 11 mila bambini tra i 4 e i 18 anni dividendoli per sesso, età e quantità di tempo dedicato al gioco all’aria aperta. Oltre a questo hanno analizzato anche un biomarcatore del rischio cardiometabolico (peso, pressione, livelli di colesterolo) e hanno trovato 32 associazioni significative tra i biomarcatori e l’attività fisica.

I bambini che facevano esercizio fisico intenso avevano un peso inferiore e soprattutto anche livelli di insulina inferiori. Questi risultati suggeriscono così che l’attività fisica intensa, anche di breve durata, sia d’aiuto per il metabolismo e il sistema cardiaco. Lo conferma anche un altro studio dell’Università McMaster del Canada che analizzato come 10 minuti di sessione di allenamento migliorino la sensibilità all’insulina e le funzioni cardiorespiratorie dei bambini.

27 marzo 2017
In questa pagina si parla di:
Lascia un commento