La conferma è arrivata grazie alla risposta del ministro della Giustiza a una interrogazione parlamentare in materia di contratti di compravendita o locazione di immobili e obbligo di allegare l’Attestato di Prestazione Energetica (APE). Chi non allegare l’APE ai contratti di compravendita e affitto rischia effettivamente una sanzione amministrativa da 3.000 a 18.000 euro.

I dubbi erano sorti dopo che al decreto Destinazione Italia, che introdotto la norma, si era in qualche modo contrapposta la Legge di Stabilità, che sembrava reintrodurre la norma precedentemente in vigore, per cui i contratti privi di Attestato venivano invece invalidati.

Una dicotomia chiarita dalla risposta del ministro Cancellieri: vale quanto disposto dal decreto Destinazione Italia. In caso di APE mancante, le parti in causa sono soggette al pagamento, in solido e in parti uguali, di una sanzione amministrativa pecuniaria da Euro 3.000 a Euro 18.000; la sanzione è da Euro 1.000 a Euro 4.000 per i contratti di locazione di singole unità immobiliari e, se la durata della locazione non eccede i tre anni, essa è ridotta alla metà.

Ha spiegato infatti il ministro della Giustizia:

La Legge di Stabilità 2014 è intervenuta su una norma non più in vigore, essendo stata sostituita appena qualche giorno prima dal decreto legge Destinazione Italia. Sarà valutato, di concerto con il Ministero dello sviluppo economico, un intervento di coordinamento normativo per l’eliminazione dell’erroneo richiamo al non più vigente comma 3-bis da parte dell’articolo 1, comma 139, lettera a), della legge di stabilità, per la risoluzione delle questioni interpretative sollevate dagli interroganti.

Cancellieri ha inoltre precisato che la nullità dei contratti di compravendita e di locazione a cui non sia stato allegato l’APE è stata considerata una misura eccessiva, mentre la sanzione pecuniaria una “punizione” più adeguata. Dunque, chi non allega l’Attestato di Prestazione Energetica ai contratti non rischia più l’annullamento ma la multa. Per quanto riguarda infine le donazioni (contratti di trasferimento degli immobili a titolo gratuito) decade l’obbligo di allegare l’APE al contratto.

20 gennaio 2014
Fonte:
Lascia un commento