Atleta vegano scalerà l’Everest per ispirare a stile di vita più sano

L’atleta vegano David Ramsden progetta di correre la Maratona di Barcellona e di fare un’escursione al campo base del Monte Everest – donando il ricavato al Lost Souls Sanctuary, specializzato nella gestione di casi animali particolari – con l’obiettivo di “ispirare” altri vegani e non ad adottare uno stile di vita più salutare e che sia rispettoso della natura.

=> Scopri chi è Leanne Rarfliffe, youtuber vegana che vive nella giungla

Prima vegetariano, poi divenuto vegano, David Ramsden consiglia a chiunque desideri intraprendere sfide simili di concentrarsi su tre aspetti: allenamento coerente, obiettivi realistici e una dieta a base di vegetali. Per ispirare al veganesimo, ha dunque ideato due eventi, denominati Cube of Truth, spiegando di aver scelto l’Everest come location per due motivi:

Innanzitutto, perché la montagna è estremamente affollata e piena di gente, così possiamo esporre la crudele industria dell’agricoltura animale a un vasto pubblico e dimostrare che non importa dove siamo, qualunque sia la lotta, lotteremo per la liberazione degli animali.

In secondo luogo, il Cube of Truth è una delle forme più efficaci di attivismo, in quanto consente alle persone di avvicinarsi agli attivisti al loro ritmo e nel loro tempo, speriamo che sulla montagna troveremo un sacco di persone che sono interessate a ciò che abbiamo da dire.

L’obiettivo? Dimostrare che “i vegani sono fantastici”, conclude l’atleta.

8 marzo 2018
In questa pagina si parla di:
Immagini:
Lascia un commento