Vivere con un animale domestico è spesso una gioia: grande l’affetto e l’amore che crescono grazie alla convivenza serrata. Ma se i più gettonati sono solitamente cane e gatto, c’è chi predilige la presenza di altre tipologie di animali di affezione. Anche le star non sempre si accompagnano a cagnolini mignon da portare in borsetta, in alcuni casi la scelta ricade su esemplari davvero particolari. È il caso di Nicole Kidman che ama particolarmente gli alpaca, tanto da ospitarne alcuni nella sua fattoria a Nashville, nel Tennessee. Secondo le indiscrezioni, l’attrice avrebbe scelto questi animali tipici del Sudamerica per la loro indole e per la capacità di camminare al guinzaglio.

Ma non è la sola a convivere con particolari esemplari di affezione, ad esempio Bubba Sue è il maialino domestico di Miley Cyrus. Mike Tyson invece per molto tempo ha ospitato 3 tigri del Bengala, che gli costavano circa 4.000 dollari al mese per il loro mantenimento. Ma l’assenza di una licenza che ne permettesse la permanenza in casa ha fatto si che le tre venissero spostate in un rifugio in Colorado, lontane dalle luci di Hollywood. Leonardo DiCaprio possiede una super tartaruga gigante che potrebbe vivere anche più di 100 anni, mente Slash da tempo vive con un numero imprecisato di pitoni. La sua è una grande passione, infatti collabora costantemente con alcune fondazioni per la conservazione della loro specie.

Tori Spelling, l’ex Donna Martin di Beverly Hills 90210, da tempo annovera una famiglia numerosa ma anche una serie di animali domestici molto particolari. Tra questi una capra tibetana, un maialino vietnamita e un simpatico pollo bianco. Reese Witherspoon può contare sulla compagnia di alcuni asinelli all’interno della sua tenuta a Los Angeles, mentre Hugg Heffner possiede un vero e proprio zoo dentro la sua Playboy Mansion. Infine Paris Hilton, pratica di cagnolini mignon, un tempo possedeva un Kinkajou, ovvero un elemento della famiglia dei procioni. Non propriamente un esemplare casalingo, che un giorno decise di mordere il braccio dell’ereditiera.

16 luglio 2015
Fonte:
Lascia un commento