Asino ferito da turista troppo pesante: intervengono le autorità

Un asino ha riportato gravi lesioni spinali a seguito del trasporto di un turista, quest’ultimo troppo pesante rispetto al carico ammesso per il quadrupede. È quanto è accaduto a Santorini, iconica località greca dove gli asini sono spesso impiegati per il trasporto di materiali e persone lungo le strette e impervie stradine del luogo. La vicenda ha generato indignazione sia tra la popolazione locale che sui social network, tanto che alcune associazioni di tutela hanno deciso di intervenire per richiedere il divieto a questa pratica. Un desiderio accolto almeno in parte dalle autorità, pronte a imporre regole più precise per il ricorso agli equini come animali da trasporto.

La vicenda risale a qualche tempo fa, anche se i disagi per gli asini di Santorini non sono di certo un fatto nuovo. Così come ha specificato l’associazione Help the Santorini Donkeys, questi animali spesso presentano ferite alle zampe, perlopiù tagli sanguinanti, nonché subiscono lesioni muscolari e scheletriche. Molti proprietari, impiegati sul luogo per fornire servizi ai turisti, caricherebbero infatti troppo il dorso degli asini, costringendoli a spostare pesi ben più elevati rispetto alle loro possibilità.

=> Scopri l’asino che non abbandona il cucciolo ferito


Così come riporta Newsweek, la municipalità di Santorini ha deciso di intervenire direttamente, proponendo delle nuove norme affinché la salute di questi animali sia maggiormente tutelata. A breve, infatti, verrà rilasciato un documento che specifica il carico massimo che asini e muli potranno trasportare, nonché i limiti di temperatura esterna in cui potranno operare. Quando la calura è troppo elevata, e gli equini rischiano di cadere vittime di conseguenze gravi come collassi e infarti, non potranno circolare per le strade della località greca. Ancora, i proprietari dovranno sempre portare con sé quantitativi sufficienti di cibo e di acqua fresca, da fornire ai quadrupedi al bisogno.

=> Scopri gli asini in aiuto degli anziani nella casa di riposo


Nel mentre, in concerto con alcune associazioni locali, pare sia stata avviata una raccolta fondi per l’acquisto di un apparecchio per le ecografie, così da monitorare regolarmente le condizioni di salute degli animali.

3 agosto 2018
Fonte:
Immagini:
Lascia un commento