Arriva la plastica vegetale che allunga la vita degli ortaggi

Potrebbe essere il prodotto giusto per combattere gli sprechi di cibo e per aiutare a contrastare il problema di chi si trova a soffrire la fame nel mondo. Si tratta di una plastica vegetale che garantirebbe la diffusione degli ortaggi su più larga scala, potendo aiutare anche le popolazioni in difficoltà.

L’idea è stata di un ricercatore dell’Università della California, che sembra aver trovato il modo per avere degli ortaggi che durino a lungo nel tempo. Nella sostanza si tratta di ricoprire la frutta e la verdura con una plastica vegetale commestibile, una sorta di rivestimento ottenuto dagli scarti dei prodotti vegetali.

La pellicola che agisce come plastica vegetale si chiama Edipeel. Il principale obiettivo è quello di impedire l’attacco degli insetti e di ostacolare l’entrata dell’ossigeno a contatto con i prodotti ortofrutticoli. Inoltre la plastica vegetale riuscirebbe ad impedire all’acqua di evaporare dai cibi, mantenendoli freschi più a lungo.

=> Scopri di più sulla plastica biodegradabile realizzata dalla fecola di patate

Applicare questo rivestimento innovativo agli ortaggi consentirebbe ad essi di rimanere intatti. In questa maniera si può evitare di buttarne via grandi quantità, come spesso accade quando si riscontra un deterioramento di questi prodotti alimentari.

Tutta la filiera alimentare potrebbe trarre beneficio da questa tecnica particolare per la conservazione dei prodotti ortofrutticoli. James Rogers, così si chiama l’inventore di Edipeel, punta su questa invenzione che, se prodotta su larga scala, potrebbe costituire anche un modo per il futuro per eliminare le differenze per quanto riguarda l’approvvigionamento al cibo fra i vari popoli nel mondo.

23 ottobre 2018
Immagini:
Lascia un commento