Kickstarter, uno dei siti di raccolta fondi più grandi al mondo, sta raccogliendo preziosi dollari per lo sviluppo del Safecast Geiger Counter Limited Edition. Cioè di un contatore Geiger per le radiazioni ionizzanti open source e dal prezzo contenuto. La raccolta è arrivata già a oltre 100 mila dollari.

Safecast è un’associazione nata dopo il disastro atomico di Fukushima Daiichi con lo scopo di raccogliere informazioni diffuse e accurate sulla contaminazione radiologica delle aree del Giappone interessate dall’incidente alla centrale nucleare. Proprio grazie a Kickstarter Safecast è riuscita a raccogliere fondi per comprare numerosi contatori Geiger da affidare ai volontari che giravano per raccogliere i dati. Dati che non solo non erano disponibili prima degli sforzi di Safecast, ma neanche c’èrano: nessuno faceva i controlli.

Il passo al livello successivo, cioè quello di costruire un contatore per le radiazioni che fosse economico e alla portata di tutti, è stato una conseguenza dei buoni risultati delle prime attività di Safecast. Per essere economico, però, il contatore doveva essere open source. Cioè doveva utilizzare tecnologie aperte e non coperte da copyright.

Al momento, per un buon contatore Geiger che sia effettivamente sensibile a tutti i tipi di radiazioni pericolose, ci vogliono anche 700-800 dollari. Con gli oltre 100 mila dollari raccolti su Kickstarter, Safecast potrà produrre i primi esemplari del suo Geiger Counter e coprire le spese dei volontari che lo utilizzeranno. Se tutto andrà come prevede Safecast, però, il contatore open source arriverà presto alla produzione di massa.

20 giugno 2012
Fonte:
I vostri commenti
Margaret, venerdì 31 gennaio 2014 alle22:28 ha scritto: rispondi »

chi fa da sè fa per tre

Lascia un commento