Riciclare è utile e sano, ed è la filosofia di vita che hanno sposato i designer e gli ingegneri dell’azienda londinese Re-worked.

Il gruppo è specializzato nel riutilizzo e design con materiali di riciclo, in questo caso si sono domandati come trasformare i fondi del caffè in qualcosa di nuovo dal solito uso per il compostaggio.

L’idea geniale è stata quella di unire la plastica riciclata e in particolare quella proveniente dai RAEE, i Rifiuti da Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche, con i fondi di caffè delle macchinette degli uffici, delle aziende alimentari e dei bar.

Mescolati, sterilizzati e compressi in lastre diventano un nuovo materiale: il Curface (Coffee e Surface), dalla colorazione intensa e marrone richiama l’idea del caffè sprigionandone anche l’aroma. Le lastre vengono trattate in modo ecologico per ottenere una superficie che al tatto ricordi il legno e la pelle.

Re-worked ha impiegato le lastre per ottenere sedie e tavoli di design, dalla linea semplice ma molto di tendenza; l’obbiettivo è quello di realizzare una linea da proporre a bar e caffetterie per un arredamento eco-friendly che sensibilizzi all’idea del riciclo e al rispetto dell’ambiente.

17 marzo 2011
In questa pagina si parla di:
I vostri commenti
Antonio , mercoledì 22 maggio 2013 alle22:31 ha scritto: rispondi »

Sono un commerciante di caffe' , L'idea di reciclare fondi di caffe' per produrre mobili e' un'ieda rivoluzionaria . Complimenti Sarei interessato avere contatti con l'Azienda che ricicla fondi da caffe' e costruisce mobili. Contatto email : abelleggia@tiscali.it

Lascia un commento