Aria inquinata fa bene ai bambini: frase shock da staff EPA di Trump

Abbiamo sentito tante cose in questi primi mesi di governo di Donald Trump, ma ora i membri del nuovo consiglio scientifico dell’Environmental Protection Agency (EPA), nominato proprio dal Presidente degli Stati Uniti d’America, hanno rilasciato alcune dichiarazioni che hanno immediatamente fatto gridare allo scandalo.

=> Leggi le dichiarazioni di Trump sul ritorno al carbone

Robert Phalen, uno dei membri del Consiglio Scientifico dell’EPA ha dichiarato che l’aria pulita è dannosa per i bambini. Già nel 2012 aveva dichiarato:

L’aria moderna è troppo pulita per una salute ottimale […] l’aria pulita non fa bene ai più piccoli: i loro polmoni hanno bisogno di agenti irritanti per contrastarli

=> Leggi perché Trump ha nominato negazionista a capo della NASA

A sostenere la sua tesi Phalen aveva aggiunto che i casi di asma negli ultimi anni negli USA erano aumentati, nonostante l’inquinamento fosse in diminuzione. Non è però l’unico a pensarla così. Anche Michael Dourson, direttore per l’ufficio della sicurezza chimica e per la prevenzione dell’inquinamento dell’Epa, nel 2002 aveva elaborato uno studio secondo cui l’esposizione dei bambini agli agenti chimici non sarebbe stato dannoso anzi, li avrebbe resi ancora più resistenti.

In ultimo si aggiunge anche Michael Honeycutt, presidente del Science Advisory Board. Secondo i suoi studi non esistono dati che provano come l’abbassamento dell’ozono sia un beneficio per la salute. Insomma, il nuovo consiglio dell’EPA ha già destato scandalo e stupore ancora prima di aver effettivamente messo in pratica qualche nuova legge o studio.

17 novembre 2017
In questa pagina si parla di:
Fonte:
AGI
I vostri commenti
Pescespada Trafitto, sabato 18 novembre 2017 alle23:31 ha scritto: rispondi »

Il trump-pensiero dilaga in ogni campo. Abbiamo sentito dire che l'aria pulita fa crescere i capelli nella parte anteriore del cranio e consente di evitare i riporti. Qualcuno dovrebbe riferirlo all'interessato.

Lascia un commento