Arepas: tutte le ricette

Le arepas sono piccole pagnotte a forma circolare che vengono realizzate con farina di mais bianca: oggi sono piuttosto comuni anche quelle realizzate con farina gialla, un’alternativa rispetto alla base originale. Le arepas sono una preparazione tipica della cucina venezuelana, ma ormai sono diffuse anche in Colombia e nell’area di Panama.

In loco si consumano in modo piuttosto simile alle nostre tigelle modenesi, ossia tagliate a metà e farcite calde con formaggio, verdura o con altri ingredienti che la fantasia e la disponibilità suggeriscono. Le arepas sono comuni anche servite come pane d’accompagnamento di altre pietanze.

=> Scopri la maizena, l’amido di mais


L’origine della ricetta si perde nei tempi: secondo la storia, le donne indigene lavoravano il mais su basi piane e dure, fino a ridurlo a farina con l’uso di pietre. Successivamente si avvalsero del Pilòn, un rudimentale mortaio di legno. Attualmente la lavorazione artigianale è davvero poco diffusa, anche se in Venezuela è possibile consumare le “Arepas de maíz pilato”, ossia le arepas artigianali di mais tritato: più rustiche e dalla grana più spessa rispetto a quelle industriali, realizzate con farina di mais macinata o addirittura precotta.

Vediamo come si realizzano le arepas e come farcirle con due ricette tipiche venezuelane.

Arepas: la ricetta base

Ingredienti per 4 persone:

  • 150 g di farina di mais macinata fine bianca;
  • 160 ml di acqua fresca;
  • un pizzico di sale.

=> Scopri le tortillas vegetariane


Raccogliete in una ciotola la farina di mais, il sale e l’acqua fresca quindi mescolate bene prima con l’aiuto di una forchetta e poi con le mani: formate con l’impasto la classica “palla”. Coprite con una pellicola e fate riposare per una decina di minuti.
Riprendete l’impasto e dividetelo in 8 palline, poi schiacciatele con il palmo della mano per ottenere dei dischetti dello spessore di 1 cm circa. Scaldate una piastra o una padella antiaderente, ungete la base con un filo d’olio, quindi cuocete le arepas qualche minuto per lato: tagliatele, farcitele e servite calde.

Arepa Reina Pepiada

Le arepas Reina Pepiada sono farcite con pollo alla griglia e salsa di avocado al coriandolo. Il ripieno viene realizzato mescolando in una ciotola la polpa di un avocado, un cucchiaio di maionese, un pizzico di curcuma, un cucchiaio di cipolla bianca finemente sminuzzata e del peperone rosso a tocchetti. Il composto amalgamato viene impiegato per farcire le arepas, prima di aggiungere il pollo alla griglia caldo e sminuzzato finemente.

=> Scopri le ricette con l’avocado


La ricetta è può essere adattata a chi segue lo stile alimentare vegetariano, sostituendo il pollo con formaggio grigliato.

Arepa Domino

La ricetta prevede la farcitura delle arepas appena cotte con fagioli neri, cumino e formaggio. I fagioli neri lessati vengono saltati in padella con cipolla e cumino, quindi impiegati, insieme al formaggio, per farcire le pagnotte calde.

=> Scopri come coltivare i fagioli


La ricetta è ottima anche arricchita con qualche foglia di insalata fresca, zucchine o melanzane grigliate, a seconda della disponibilità. Chi ama i gusti decisi e piccanti, può sostituire il cumino con il peperoncino.

Le arepas sono di norma apprezzate da tutti e sono ottime anche per realizzare un pasto naturalmente senza glutine: la farina di mais ne è priva. Due arepas farcite con formaggio, o di pollo come nel caso del Reina Pepiada, rappresentano un piatto unico: sono una fonte sia di carboidrati che di proteine. Il pasto può essere completato con un ricco contorno di verdura fresca, condita con aceto balsamico e basilico fresco.

8 settembre 2017
Lascia un commento