Apple raggiunge quota 100% rinnovabili per tutte le sue strutture

Apple taglia il traguardo 100% rinnovabili per l’alimentazione delle proprie strutture nel mondo. Ad annunciarlo è la stessa azienda con sede a Cupertino, affermando come tale obiettivo sia stato centrato non soltanto con i propri data center o gli uffici, ma anche con negozi Retail e strutture in co-locazione. Sono 43 i Paesi nei quali è presente fisicamente Apple, inclusi alcuni dei maggiori inquinanti mondiali come India, Cina e USA.

=> Leggi di più sull’obiettivo Apple di produrre dispositivi con il 100% di materiali riciclati

Oltre a impegnarsi direttamente per aumentare il proprio ricorso alle fonti rinnovabili, Apple ha coinvolto altri 9 fornitori nell’utilizzo esclusivo di energie pulite durante il ciclo produttivo, portando a 23 il totale dei partecipanti all’iniziativa. Inoltre sono attualmente 85 i fornitori iscritti al Clean Energy Portal della “Mela”.

=> Leggi di più sulle critiche ad Apple per obsolescenza programmata

Sono attualmente 25 gli impianti Apple per la produzione di energia da fonti rinnovabili in attività, per una capacità totale di 626 megawatt (286 relativi al solo 2017), mentre ulteriori 15 sono in fase di costruzione. Una volta terminati i lavori Apple avrà a disposizione oltre 1,4 gigawatt “green”, contribuendo alla riduzione delle emissioni di gas serra dell’azienda di Cupertino (ridotte del 58% dal 2011 ad oggi). Come ha dichiarato Tim Cook, CEO Apple:

Vogliamo lasciare il mondo migliore di come lo abbiamo trovato. Dopo anni di duro lavoro, siamo orgogliosi di aver raggiunto questo importante traguardo. Continueremo a spingerci oltre il limite di ciò che è possibile con i materiali nei nostri prodotti, con il modo in cui li ricicliamo, con le nostre strutture e con il nostro lavoro con i fornitori, per trovare nuove fonti di energie rinnovabili, sempre più creative e all’avanguardia, perché sappiamo che il futuro dipende da questo.

10 aprile 2018
In questa pagina si parla di:
Lascia un commento