Animalisti contro Maradona per la caccia all’antilope

Uno scatto immediatamente divenuto virale, capace di sollevare polemiche e la protesta degli animalisti, i quali si sono riversati sui social network per manifestare il loro disappunto. Protagonista di questa vicenda è Diego Armando Maradona, il famosissimo campione di calcio, il quale sarebbe stato accusato di aver cacciato una specie animale rara e protetta. E mentre le immagini corrono da una parte e l’altra di Twitter e Facebook, al momento non è giunto nessun commento da una delle icone sportive più grandi di sempre.

=> Scopri gli animali in via d’estinzione


Il tutto nasce a partire dalla condivisione online di un’immagine, una fotografia che immortalerebbe il Pibe de Oro mentre tiene stretto fra le mani il corpo di un orice d’Arabia, un animale non molto dissimile dalle antilopi. Questa specie è da diversi decenni minacciata, nonché a rischio d’estinzione, ed è per questo che lo scatto ha subito attirato le curiosità del pubblico e la condanna da parte del mondo animalista.

In un primo momento, così come riferisce la Gazzetta dello Sport, in molti hanno ritenuto la fotografia non fosse autentica o, ancora, come quello ripreso non fosse Maradona. Diversi appassionati di calcio, infatti, hanno manifestato il dubbio nell’immagine sia stato semplicemente immortalato un uomo dalle fattezze molto simili al calciatore. Con il passare del tempo, e con la moltiplicazione della notizia sulle testate internazionali, sempre più utenti si sono convinti della possibile autenticità dello scatto. Dal Pibe de Oro, tuttavia, al momento non giunta nessuna conferma né smentita.

L’orice d’Arabia, una specie oggi considerata vulnerabile al rischio d’estinzione, è un animale simile all’antilope, alto circa un metro e dal peso di 70 chilogrammi. Dal manto prevalentemente bianco, fatta eccezione per alcune striature scure sul collo e sul capo, questo animale è stato vittima di una caccia spietata, tanto che nel 1972 è stato giudicato estinto in natura. Tuttavia, grazie ai programmi di ripopolamento condotti da alcuni zoo, l’esemplare è stato reintrodotto in natura in Oman e Giordania, mentre oltre 600 capi vengono allevati in cattività.

22 dicembre 2016
Via:
I vostri commenti
GRETA, giovedì 22 dicembre 2016 alle20:42 ha scritto: rispondi »

ESATTO. non se ne sentiva il bisogno,di imbecilli non rimaniamo mai senza..

Sergio, giovedì 22 dicembre 2016 alle16:01 ha scritto: rispondi »

Un altro imbecille .. che vuol passare alla storia. Di recente, un veterinario famoso c'è riuscito. E' infatti "passato" alla storia. A Maradona gli auguri di riuscire anche lui nell'impresa, al più presto.

Lascia un commento