Il senso di giustizia ed equità è parte integrante della vita dell’uomo: un chiaro segno di evoluzione sociale, poiché la sua assenza è avvertita come un disagio e una profonda mancanza. Questo perché un livello di equità tra simili è simbolo inviolabile della cooperazione e della collaborazione reciproca. Secondo gli studi condotti da Claudia Wascher, docente di biologia ambientale animale presso la Anglia Ruskin University in Inghilterra, questo genere di sentimento non è prerogativa solo dell’uomo ma è parte integrante del regno animale. In particolare di quei gruppi dove il senso di comunità e di vita di branco, o coppia, è solido. La studiosa ha così deciso di effettuare alcuni test coinvolgendo diverse specie animali, con ricompense, azioni e iniquità.

Le prime a sottoporsi all’esame sono state alcune scimmie cappuccine che, in cambio della risoluzione di un compito, hanno ricevuto un gettone. Consegnando questo avrebbero ottenuto un premio: la prima un cetriolo e la seconda un chicco d’uva, di cui i primati sono ghiotti. La riscossione del cetriolo come premio, alla lunga, non ha soddisfatto la prima scimmia che ha deciso di rivalersi. Il lancio del vegetale all’indirizzo di un membro dello staff è stato il segnale inequivocabile dell’ingiustizia subita.

=> Scopri l’intelligenza dei corvi


Lo stesso tipo di test è stato effettuato anche con un gruppo di corvi e cornacchie, che hanno ricevuto in premio del formaggio e dell’uva. Questi animali amano il formaggio e spesso vivono in piccole comunità o gruppi, ma anche coppie, dove la cooperazione e la parità sono elementi fondamentali per la sopravvivenza di tutti. Per questo alla consegna di un gettone, come risposta del test, un gruppo ha ricevuto il formaggio e l’altro solo l’uva. Un’evidente disparità vissuta negativamente dal secondo gruppo. Il test si è interrotto quando il secondo team si è reso conto di non ricevere un feedback paritario, nonostante la stessa tipologia di sforzo e impegno. Questa risposta denota un certo equilibrio tra specie, in fatto di giustizia ed equità. Non solo prerogativa dei primati, ma anche di alcuni uccelli che hanno dimostrato un interesse verso la collaborazione. Quindi cani e ratti, dove la comunità e il gruppo sono elementi imprescindibili.

24 febbraio 2017
In questa pagina si parla di:
Fonte:
Lascia un commento