Animali e articolazioni: 5 idee per proteggerle

Il benessere delle articolazioni del cane e del gatto è un un fattore importante per una corretta e sana quotidianità: un animale dolorante e sofferente potrebbe affrontare in modo negativo il trascorrere del tempo. Ma è proprio questo ultimo dato a incidere in modo preponderante sul movimento e la deambulazione dell’amico di affezione, rallentandone il passo e provocando dolore. L’usura tipica dei cani e gatti anziani mette a dura prova le loro zampe e, in particolare, la cartilagine della articolazioni che, con il deterioramento quotidiano, spinge l’amico a mostrarsi riluttante nei confronti di passeggiate e sgambate. Questa condizione si mostra in modo più marcato negli anziani, come già anticipato, ma anche nei cani di grossa taglia con problemi legati al peso. Spesso le avvisaglie giungono quando la problematica è in corso da tempo, con ginocchia e gomiti doloranti da mesi o anni. I segnali principali sono legati alla riluttanza nei confronti del movimento: la problematica non si può fermare ma solo rallentare, così da prevenire peggioramenti.

Prevenzione

La prevenzione è la medicina migliore per scongiurare dolori articolari e rallentare il sopraggiungere di malessere e infiammazioni. Sin dai primi mesi di vita di Fido e Fufi è bene monitorarne i movimenti, impedendo quelli più bruschi e pericolosi, ridimensionando salti e balzi da altezze troppo elevate e corse esagerate che possano impattare sulla cartilagine. Quindi prevenire fratture e ferite oppure curarne le conseguenze con terapie appropriate.

=> Scopri l’artrite nei cani


Comodità

Coppia di gatti

La casa deve trasformarsi in un luogo accogliente e comodo per il quadrupede di affezione, uno spazio dove muoversi senza problemi per individuare subito il luogo più morbido e utile dove riposare. L’accessibilità deve trasformarsi in una regola quotidiana, il cane e il gatto devono poter salire su divani e letti – se permesso dal proprietario – in modo facile e con l’ausilio di scalette e pedane. Così da facilitare il passo senza pesare in modo eccessivo su articolazioni e zampe.

Cure

Il veterinario potrà visitare accuratamente il gatto o il cane di casa e, dopo aver individuato la problematica articolare, dovrà consigliare la cura migliore per lenire il dolore e rallentare la condizione degenerativa. In commercio è facile reperire prodotti di natura medica oppure integratori e rimedi naturali utili a ridurre l’infiammazione, oltre a proteggere ossa e articolazioni irrobustendole al contempo. Il medico consiglierà il prodotto più adatto per Fufi o Fido in base al livello di dolore o alla condizione degenerativa dell’animale, prolungando il suo benessere e la qualità di vita.

=> Scopri l’idroterapia per i gatti


Alimentazione

Cibo per cani

L’alimentazione svolge un ruolo fondamentale per la salute di un animale con problemi articolari, deve risultare ricca ed equilibrata così da garantire tutti gli elementi nutritivi utili a lenire dolore e stress fisico. Un menu concordato con il veterinario di fiducia così da garantire una dose giornaliera di minerali, vitamine, Omega 3 e amminoacidi, oltre ad integratori naturali. Un occhio anche alla porzioni per non appesantire con una sovralimentazione la silhouette di un animale anziano, scelta che potrebbe agire negativamente sulla quotidianità.

Movimento

Nonostante la difficoltà il movimento non dovrà mancare per impedire che l’animale rallenti e si fermi definitivamente, quindi via libera a sgambate e passeggiate mirate. Ma anche esercizi casalinghi utili a rinforzare la flessibilità e massaggi necessari a diminuire il dolore, in particolare dopo una pausa di relax che può rendere l’amico più lento e meccanico. Spazio anche all’esercizio in acqua e all’utilizzo di cucce comode per alleviare le tensioni alle articolazioni.

7 febbraio 2018
Lascia un commento