Andrea Rossi ha truccato i test sull’E-Cat, l’accusa di Krivit

Torna all’attacco il buon Steven B. Krivit, il più acerrimo nemico di Andrea Rossi ed il primo fra gli scettici rispetto all’E-Cat. L’accusa portata all’ingegnere italiano è semplice ed immediata: avrebbe deliberatamente truccato le misurazioni della temperatura in almeno due test, compreso quello recente compiuto di fronte al professor Roland Pettersson.

Con un articolo al vetriolo dei suoi il blogger americano ha messo nero su bianco il suo “j’accuse”: Rossi si è sempre detto un esperto detto un esperto nel posizionare le termocoppie, eppure sono state posizionate male. Lo stesso Petterson se ne sarebbe accorto, minimizzando l’accaduto. Ma Krivit rilancia: già in passato l’ingegnere italiano avrebbe ripetuto il trucco, anche in presenza del prof. Giuseppe Levi.


L’accusa è chiara – non aver misurato correttamente la temperatura dell’acqua per ottenere l’impressione di un riscaldamento superiore a quello avvenuto -, ma meno facile è per noi valutare l’accaduto. Al solito è tutta una questione di fiducia. Chi si fida ciecamente di Rossi, e non mancano certamente persone del genere, non si farà impressionare da quest’uscita di Krivit.

Attendiamo una replica ufficiale, se non da Rossi, la cui considerazione sul blogger è notoriamente alquanto bassa, almeno da Levi e Petterson che sono stati tirati in ballo a vario titolo dall’articolo di Krivit.

6 marzo 2012
In questa pagina si parla di:
I vostri commenti
T B, venerdì 9 marzo 2012 alle11:50 ha scritto: rispondi »

@G.Landi Bravo, smetti di perder tempo, evita di scrivere castronerie a proposito dell'E-Cat.

P Irla, giovedì 8 marzo 2012 alle11:30 ha scritto: rispondi »

Volete provare a trattare qualche argomento con un minImo di serietà' ?   QUALE SERIETA' CONTIENE LA ARGOMENTAZIONE RELATIVA ALLA FUSIONE FREDDA?   AMMESSO CHE ROSSI FOSSE UN SERIO TECNICO DELLA MATERIA, VOI LO AVETE SPUTTANATO E RESO RIDICOLO!!! NON PERDERO' PIU' TEMPO G.LANDI

Pippo, mercoledì 7 marzo 2012 alle19:49 ha scritto: rispondi »

Che si tratti di una cosa poco chiara lo mostra lo stesso aspetto dell'E-CatRossi dice che lo sta perfezionando ma mostra una scatola curata nei minimi particolari: maniglia, punti di appoggio, colore scritte, avvertimenti . . ., che si presenta bene e pronta per essere venduta a "scatola chiusa".Un motore in fase di perfezionamento è un motore e basta, che può cambiare forma in corso d'opera, sul risultato finale, poi, si costruirà la scatola. L'affermazione "le ricche lobby del pertrolio ostacolano queste ricerche" è assolutamente inconsistente: le ricche lobby hanno immensi capitali e diversificare gli investimenti nello stesso campo dell'energia , magari rubando l'idea buona, sarebbe il massimo. Carbone, gas, petrolio, idroelettrica, nucleare piuttosto formano un cartello ma non saranno mai in concorrenza. Esempio "i giganti della chimica ostacolano l'erboristeria" affermazione sbagliata. Tutti i derivati di erbe che si dimostrano utili vengono adottati e sfruttati dai "giganti".Da qualche anno per curare la malaria si usa un estratto di Artemisia, viene dalla Cina, naturalmente, ed è venduta dal "gigante della chimica" Novartis, per fortuna gigante per poterne produrre milioni di confezioni.

Info, mercoledì 7 marzo 2012 alle10:30 ha scritto: rispondi »

nessuno è in grado di dire se l'E CAT funzioni. Alcune considerazione del ing Rossi sono veramente poco chiare. Prima di immettere sul mercato il piccolo Ecat, da 500-700 $, vuole impiantare un'azienda in grado di sformarne milioni di pezzi e sbaragliare l'eventuale concorrenza. Sbagliato : milioni di pezzi sono una goccia nella richiesta di energia a basso costo. La richiesta sarà ben superiore alla produzione, per cui anche chi, ammesso e non concesso, non avrà la tecnologia per produrlo a prezzo basso, lo venderà comunque. Anche al triplo del prezzo di Rossi. Quindi io lo leggo come un'ulteriore rimando di qualcosa che ancora non è pronto o funzionante.

RenatoG, mercoledì 7 marzo 2012 alle9:26 ha scritto: rispondi »

In verità io porto i boxer :)))  Ed in ogni caso non ho nulla da nascondere io , al contrario di chi mi sembra tu , con il tuo turpiloquio , voglia difendere- Poi questa moda di contestare sterilmente sempre i blogger , invece di considerare le cose da lui dette , appartiene a mentalità che hanno bisogno di cambiare il pannolino ( o il pannolone ) -

Lascia un commento