Ananas rosa: proprietà e benefici

È uno dei frutti che ha fatto più parlare di sé, data la sua singolarissima colorazione: l’ananas rosa è stato infatti protagonista di diversi dibattiti sia sulla stampa che sui social network. E sebbene siano diversi gli utenti che ne hanno messo in dubbio l’autenticità, questo prodotto alimentare esiste davvero. Quali sono le sue origini, quali elementi determinano la tinta rosata della sua polpa e quali sono le proprietà?

Prima di cominciare, è bene sottolineare come l’ananas rosa sia oggi decisamente difficile da trovare sul mercato, poi frutto molto recente derivato da studi e sperimentazioni. Nonostante la sua insolita colorazione, il frutto presenta delle proprietà pressoché analoghe a quello più classico, di conseguenza le informazioni di seguito riportate hanno un carattere unicamente illustrativo.

Ananas rosa: cosa è?

Ananas e fragole

Così come suggerisce il nome, l’ananas rosa è una variante del più classico frutto, caratterizzato da una polpa rosata anziché gialla. Il singolare esemplare è nato dall’applicazione di alcune tecniche OGM, pensate per aggiungere nel tradizionale frutto quantitativi maggiori di licopene, la sostanza che fornisce la tipica colorazione rossa ad alcuni ortaggi, quali i pomodori.

=> Scopri l’ananas OGM dal Costarica


Il frutto è stato oggetto di grande curiosità nel corso del 2017, tanto da ottenere numerosi articoli sulla stampa e diventare protagonista di altrettante discussioni sui social network. Nello stesso anno, infatti, la Food and Drug Administration – l’ente statunitense che si preoccupa di monitorare la sicurezza di alimenti e farmaci – ha dato il via libera per la distribuzione sul mercato all’interno dei confini a stelle e strisce. Secondo quanto riverito dall’istituzione americana, l’alimento è del tutto sicuro da consumare, considerato come il licopene sia un elemento presente in numerosi ortaggi già ben inseriti nelle diete alimentari umane, nonché un prezioso alleato per il benessere dell’organismo.

L’ananas rosa, chiamato anche Rosé Pineapple, viene prodotto in Costarica all’interno di coltivazioni Dal Monte. Stando a quanto riportato da chi ha avuto l’occasione di assaggiarlo, la varietà non presenterebbe enormi differenze di gusto rispetto agli ananas classici, fatta eccezione per una maggiore dolcezza.

Proprietà

Ananas e prato

Così come già accennato, le proprietà dell’ananas rosa rimangono pressoché simili alla varietà della polpa gialla, con cui condivide anche l’apporto nutritivo e calorico. È però utile fare menzione degli effetti positivi del licopene sull’organismo, un elemento che non dovrebbe mai mancare all’interno della dieta quotidiana. Questa sostanza, presente in abbondanza nelle verdure e negli ortaggi di colore rosso, ha infatti una funzione protettiva sul sistema cardiovascolare e, secondo diversi studi, può rappresentare un alleato di prima linea per ridurre il colesterolo, combattere i radicali liberi responsabili dell’invecchiamento cellulare, incentivare le funzioni renali e proteggere la prostata, stimolare i naturali meccanismi di difesa e rigenerazione della pelle, nonché molto altro ancora.

Sebbene risulti più dolce a livello gustativo, l’ananas rosa presenta un profilo nutrizionale analogo ad altre varietà del frutto. Si può quindi stimare un apporto di circa 40 calorie per 100 grammi di alimento, composte per oltre 13 grammi da carboidrati, 0.5 di proteine, 0.1 di grassi e ben 1.4 grammi di fibra alimentare. Il frutto presenta inoltre un profilo interessante sul fronte di vitamine e sali minerali, poiché vitamine dei gruppi A, B6 e C, quindi magnesio, potassio, sodio e ferro.

=> Scopri le proprietà dell’ananas


L’ananas, anche nella sua declinazione rosa, è conosciuto per le sue proprietà astringenti a livello di intestino, quindi può essere d’aiuto per coloro che non possono approfittare di un transito regolare. Ancora, un elemento contenuto nella polpa – la bromelina, aiuta l’assimilazione degli alimenti proteici, presenta una funzione antinfiammatoria e stimola la rigenerazione dei tessuti soprattutto a livello della pelle, aiutando anche a combattere inestetismi come la cellulite. Infine, può essere impiegato nelle diete dimagranti data la capacità di bruciare rapidamente il tessuto adiposo.

8 settembre 2018
Immagini:
Lascia un commento