Due nuovi processori a basso consumo energetico, modello AMD Opteron HE e AMD Opteron SE, sono stati introdotti dalla multinazionale statunitense Advanced Micro Devices(AMD).

Dal blog della casa di Sunnyvale, John Fruehe, Director of Business Development for Server/Workstation products, descrive questi efficienti chip come un’evoluzione del Quad-Core AMD Opteron (nome in codice Shangai), basato su tecnologia produttiva a 45 nanometri e lanciato sul mercato server nel novembre 2008.

Sun Microsystem, HP e Dell, hanno fatto sapere che intendono avvalersi per i loro data center dei processori AMD.

I nuovi prodotti rispondono al bisogno di ottimizzare le prestazioni e al tempo stesso di mettere sotto controllo i consumi energetici diminuendoli al massimo nei momenti di inattività e di minimo impiego.

Insieme ai microprocessori altri due fattori contribuiscono al risparmio di energia: il sistema BIOS PowerCap, che permette di impostare i limiti massini di velocità di clock e la tecnologia CoolCore, estesa alla cache L3, attraverso cui è possibile disattivare le parti inutilizzate del processore e aumentare, così, il risparmio eneregetico.

30 gennaio 2009
Lascia un commento