Amburgo si prepara a diventare una città senz’auto entro 20 anni. La metropoli tedesca sembra pronta a una decisa svolta green, per migliorare la qualità dell’aria e la circolazione di pedoni e biciclette, grazie alla progettazione di un nuovo rivoluzionario piano della mobilità urbana.

Rivoluzionare la mobilità rendendo le auto inutili per la circolazione urbana. Questo l’obiettivo che si è posta la seconda maggiore città di Germania, attraverso la creazione di un “circuito verde” che colleghi tutti i maggiori parchi e giardini comunali grazie a percorsi privi di auto.

L’operazione comporterà, una volta portata a termine, la copertura del 40% della città con percorsi interdetti alle auto, con un conseguente e notevole risparmio di emissioni di CO2. La città ha visto negli ultimi 60 anni la temperatura aumentare di circa 9 gradi e i livelli marini innalzarsi di circa 20 centimetri, un bilancio più che sufficiente per meditare una simile radicale modifica al proprio stile di vita.

A sostegno del “Green Network“, che permetterà entro 15-20 di percorrere la città assolutamente senza il bisogno dell’auto, anche Jens Kerstan, alla guida dei Verdi nel Parlamento dello Stato di Amburgo:

Il green network assume senso a partire da una prospettiva di adattamento ai cambiamenti climatici, specialmente da quando i residenti sono più inclini ad adattarsi ai mutamenti del clima. Molti cittadini di Amburgo desiderano rinunciare alle loro auto, il che è davvero inusuale in Germania.

Entro il 2050 Amburgo spera di diventare così facendo una città a zero emissioni. A migliorare sarà non soltanto la risposta del territorio a eventuali fenomeni climatici estremi, grazie al maggior numero di aree verdi che si svilupperanno all’interno del progetto, ma anche la stessa vita sociale della cittadinanza. Come spiega al Guardian Angelika Fritsch, portavoce dell’amministrazione municipale:

Il progetto offrirà alla gente l’opportunità di praticare escursioni, nuoto, sport acquatici, avere pic-nic e pranzare ai ristoranti, sperimentare la bellezza della natura e della fauna selvatica all’interno della stessa città.

9 gennaio 2014
In questa pagina si parla di:
Fonte:
Via:
Lascia un commento