Anche Amazon sceglie le rinnovabili. Così come molti big del web, l’azienda di Seattle leader delle vendite on line ha scelto le fonti pulite, nel caso specifico l’energia eolica, per alimentare i suoi data center.

Secondo l’annuncio fatto dai portavoce di Amazon, l’azienda finanzierà la costruzione di un impianto eolico da 208 MW, per fornire energia pulita ai suoi Amazon Web Services, servizi online basati sul clou. L’impianto, che sarà realizzato in Carolina del Nord, dovrebbe entrare in funzione entro la fine di dicembre 2016.

Non è una novità che nel mondo del web molte aziende stiano realizzando data center alimentati interamente da fonti rinnovabili, che spesso forniscono energia anche alle case dei dipendenti. Prima di Amazon, Google, Apple e Facebook hanno già all’attivo diversi impianti fotovoltaici ed eolici.

Amazon aveva annunciato il cambio di rotta intrapreso già a inizio 2015, quando la sezione che gestisce il cloud ha dichiarato che attualmente un quarto dei consumi energetici della divisione è fornito da energia pulita. L’obiettivo, secondo i portavoce, è arrivare entro la fine del 2016 almeno al 40% dei consumi complessivi.

Non si conosce ancora l’entità del finanziamento destinato al progetto, ma secondo quanto annunciato l’impianto eolico nei pressi di Elizabeth City genererà 670mila MWh l’anno, fornendo energia a oltre 61mila abitazioni.

La struttura, che verrà realizzata e gestita da Iberdrola Renewables, fa parte di un progetto più ampio che porterà Amazon a completare il Wind Farm US East, un complesso residenziale e lavorativo 100% green in Carolina del Nord.

15 luglio 2015
In questa pagina si parla di:
Fonte:
Immagini:
Lascia un commento