Amazon si lancia nel commercio dei prodotti ecologici e naturali. Il colosso della vendita online ha appena inaugurato, attraverso la società Quidsi, acquistata da Amazon nel 2010, un nuovo sito chiamato Vine.com che offre ai clienti una serie di prodotti dalle caratteristiche ecofriendly.

Per arrivare sugli scaffali virtuali di Vine.com, i prodotti devono soddisfare una serie di requisiti in materia di sostenibilità. Non basta infatti che siano “naturali”, devono garantire anche un basso consumo energetico in fase di produzione, l’assenza di sostanze tossiche, l’uso di energia rinnovabile e un impiego efficiente delle risorse idriche.

Il sito, inoltre, contiene una sezione dedicata ai prodotti del commercio equo e un’altra specifica per articoli a chilometro zero, o comunque realizzati entro un raggio di 100 chilometri dal luogo di residenza dell’acquirente. La nuova iniziativa di Amazon prevede anche un elenco dettagliato degli ingredienti vietati perché considerati “non ecofriendly”.

Dichiara Josh Dorfman, direttore di Vine.com:

È vero che a prescindere da quanto ci si impegni in un’attività commerciale ci sarà in ogni caso un impatto sull’ambiente, ma noi ci stiamo impegnando a diventare presto la compagnia più “verde” compagnia subito, e stiamo lavorando perché questo spirito investa completamente il modo di operare della società.

Per ridurre ulteriormente l’impatto ambientale, il 95% delle scatole per le spedizioni utilizzate da Vine.com è realizzato in materiale riciclato. Il sito, inoltre, si avvale di un software in grado di calcolare con precisione le dimensioni minime dell’imballaggio necessarie per ciascuna consegna.

28 settembre 2012
Lascia un commento