Amazon tocca quota 200.000 prodotti con l’iniziativa “Imballaggio Apertura Facile”. Il progetto giunge nel 2013 al suo quinto anno di attività e di strada ne ha fatta dai 19 acquisti possibili nel 2008. Duplice l’obiettivo: ridurre la difficoltà di apertura dei pacchi e alleggerire l’ambiente di rifiuti difficili da gestire.

Per quanto riguarda i 200 mila prodotti distribuiti da Amazon con apertura semplificata, ovvero senza fili di ferro plastificati o confezioni di plastica sigillate in maniera ermetica, le confezioni sono concordate con i produttori dei beni venduti in cartone, della dimensione più ridotta possibile, ma allo stesso tempo in grado di proteggerne il contenuto.

Un progetto che ha permesso sino ad ora ha consentito di risparmiare all’ambiente 1,67 milioni di metri quadrati di cartone, la rimozione di 11,2 milioni di kg di imballaggi e la riduzione il volume delle scatole di 410 metri cubi.

Un risultato frutto della coordinazione tra la stessa Amazon e le aziende produttrici dei beni venduti (tra le quali ad esempio SanDisk, Creative Labs e HP) secondo Jeff Bezos, fondatore e CEO di Amazon.com:

Sappiamo cosa significhi lottare per cercare di estrarre un prodotto da confezioni quasi inaccessibili, confezioni di plastica sigillate o prodotti legati da decine di fili annodati.

Abbiamo lavorato insieme ai produttori e agli stessi clienti per realizzare confezioni con Imballaggio Apertura Facile che siano semplici da aprire, proteggano il prodotto e, allo stesso tempo, riducano i rifiuti di scarto. Al momento contiamo oltre 2.000 produttori iscritti al nostro programma.

6 dicembre 2013
In questa pagina si parla di:
Immagini:
Lascia un commento